Il neo eletto sindaco. Giuseppe Fabbroni svela la giunta

Giuseppe Fabbroni, neo-sindaco di Caldarola, ha presentato la sua giunta composta da Mirko Brandi come vice e Paola Scaficchia come assessore. Divisi in gruppi tecnici e sociali, si concentreranno su ricostruzione, istruzione e politiche giovanili, puntando sul coinvolgimento dei giovani.

Il neo eletto sindaco. Giuseppe Fabbroni svela la giunta

Il neo eletto sindaco. Giuseppe Fabbroni svela la giunta

Svelata la giunta a Caldarola. Giuseppe Fabbroni, che ha preso le redini del paese con il 51,55 per cento dei voti, ha scelto come vice Mirko Brandi, il più votato con 83 preferenze. E come assessore Paola Scaficchia (41 preferenze, la seconda più votata). "Sarà un lavoro di squadra" precisa Fabbroni, che dal 1980 al 1987 era stato assessore al bilancio a Caldarola, paese di cui è originario. Con un passato da ragioniere capo al Comune di Tolentino e segretario della comunità montana, è in pensione dal 2015. "Abbiamo diviso le mansioni in gruppi – prosegue –, uno tecnico e l’altro sociale: Brandi si occuperà di ricostruzione, lavori pubblici, viabilità, ambiente e manutenzione del territorio. Sarà affiancato dai consiglieri (come Matteo Capenti, ingegnere), anche dai non eletti. L’assessore Scaficchia seguirà istruzione, cultura, sport, turismo, supportata dai consiglieri, eletti e non. Yuri Roselli, Elena Bellesi e Riccardo Rogani si occuperanno di politiche giovanili. Puntiamo sui giovani, vorremmo recuperare spazio per loro con iniziative, attività e magari anche la creazione di un circolo giovanile".