Stadio, vandali in azione. Stanziati altri 170mila euro

Sassi contro le finestre dei bagni che erano appena stati sistemati. Il Comune intanto avvia ulteriori lavori per migliorare il Polisportivo.

Stadio, vandali in azione. Stanziati altri 170mila euro

Stadio, vandali in azione. Stanziati altri 170mila euro

di Francesco Rossetti

Appena rifatti e già danneggiati. Ignoti hanno lanciato pietre sugli infissi dei nuovi bagni del Polisportivo, lato gradinata scoperta, colpendo tutte e tre le nuove finestre dei servizi igienici del settore nord, quello riservato agli ultras. Alcuni sassi, tirati dal sottostante marciapiede, sono finiti all’interno dei locali, i cui lavori sono costati 85000 euro.

Impossibile comprendere chi abbia commesso l’atto vandalico e perché, dato che non sono presenti telecamere in una zona utilizzata come parcheggio per i bagnanti, nonché dai giovani in cerca di intrattenimento. Intanto, da una nota del Comune giungono aggiornamenti sullo stato dei lavori al Polisportivo, nella speranza che gli interventi non siano vanificati dai vandalismi appena completati. "I bagni accanto alla gradinata scoperta sono stati sistemati, ora procediamo con gli altri servizi igienici, con l’ingresso dello stadio e della rampa della gradinata lato est" fa sapere il sindaco Fabrizio Ciarapica. Gli interventi sono infatti iniziati per le toilettes della gradinata sud e delle tribuna nord, mentre 155mila euro saranno destinati per la tribuna centrale e per il settore ospiti. Qui, "verranno demolite le tramezzature interne – spiega la nota del Comune –, rimossi e sostituiti gli infissi interni ed esterni. Saranno realizzati un nuovo impianto idrico ed elettrico, una nuova pavimentazione e saranno montati nuovi sanitari idonei anche a persone con incapacità motoria".

Altri 21mila euro saranno spesi per il ripristino dell’ingresso centrale e delle rampe in gradinata est: "L’intervento – chiarisce ancora il Comune – prevede la rimozione di tutte le porzioni di intonaco ammalorato, esecuzione di cuci/scuci sulla parete in muratura lesionata, ripresa di intonaci, il ripristino della veletta della copertura ingresso centrale, nuove pensile e tinteggiatura".

"L’inizio dei lavori – ha aggiunto l’assessore ai lavori Pubblici Ermanno Carassai – è previsto nel corrente mese di giugno. Oltre a ciò sono in fase di esecuzione o inizieranno a breve ulteriori interventi: la sostituzione delle torri faro, il ripristino dell’utilizzo delle docce e a breve saranno sostituite le finestre degli spogliatoi. Nel frattempo abbiamo dato incarico a un tecnico esterno di predisporre un progetto per rifare ex novo tutti gli spogliatoi così da poter partecipare al prossimo bando “Sport e periferie“ che uscirà a settembre".