LUCIA GENTILI
Cosa Fare

Come arrivare a Castelluccio di Norcia da Castelsantangelo sul Nera e Arquata per ammirare la fioritura

Invasione turistica e tutela del territorio: il piano di mobilità sostenibile

Fioritura a Castelluccio di Norcia: tra i fiori per selfie e video

Fioritura a Castelluccio di Norcia: tra i fiori per selfie e video

Castelsantangelo sul Nera, 23 giugno 2023 - Finalmente, dopo la lunga ondata di maltempo, è arrivata l’ora di godersi la fioritura di Castelluccio di Norcia. Lo straordinario ripetersi di questo spettacolo naturale, ogni anno, ripropone la necessità di trovare misure in grado di regolamentare i flussi veicolari che si registrano nel periodo che va dalla seconda metà di questo mese alla prima metà di luglio. “Da una parte c’è la necessità di salvaguardare il contesto territoriale da un’invasione turistica meccanizzata in grado di arrecare, se non adeguatamente gestita, serie conseguenze ai delicati equilibri eco sistemici – spiegano dal Parco nazionale dei Sibillini -, dall’altra la consapevolezza che tale evento rappresenta un’opportunità straordinaria e attesa per l’economia locale, non solo riferita alla frazione di Castelluccio e dei tre Comuni porte di ingresso ai Piani (Castelsantangelo sul Nera, Arquata del Tronto e Norcia), ma anche di numerosi altri Comuni che beneficiano dell’impennata turistica”.

E anche quest’anno è stato preparato il Piano di mobilità sostenibile. Le interlocuzioni tra Ente Parco e i tre Comuni direttamente interessati hanno permesso di raggiungere questo accordo: durante le quattro domeniche della fioritura, dopodomani e quelle del 2, del 9 e del 16 luglio, sarà interdetto il passaggio di auto e camper, mentre sarà consentito libero accesso ai mezzi a due ruote, ai bus turistici e alle auto di residenti, dimoranti, esercenti, soggetti non deambulanti o di coloro comunque in possesso di idonea autorizzazione (rilasciata dal Comune competente). La chiusura riguarderà la porta di ingresso da Norcia, mentre per quanto riguarda le altre due porte di ingresso ai Piani, Castelsantangelo e Arquata, sarà consentito, a coloro che, a prescindere dalla fioritura, abbiano la necessità di andare con l’auto da Castelsantangelo verso Arquata o viceversa, il solo transito con l’assoluto divieto di sosta e fermata.

In particolare, da Castelsantangelo si potrà procedere in direzione Arquata attraverso la strada provinciale, mentre da Arquata in direzione Castelsantangelo il transito verrà deviato dalla provinciale sulla strada “Delle Cavalle”.

Quindi coloro che, durante le quattro domeniche, vorranno raggiungere Castelluccio con auto/camper per poter godere della fioritura, devono lasciare il proprio mezzo in uno dei parcheggi di prossimità e raggiungere Castelluccio attraverso un servizio di navette. Per poter usufruire del servizio parcheggi di prossimità e navette è indispensabile prenotare il posto (www.parchiaperti.it). Sarà prevista anche la possibilità di acquisto biglietti last minute, direttamente sul posto e tramite lo stesso portale, fino ad esaurimento posti disponibili.