"Collegio docenti, tutto regolare"

La docente Giuseppina Leo smentisce le polemiche sul Collegio dei Docenti dell’Ites Barozzi di Modena, affermando che la riunione si è svolta regolarmente e nel rispetto delle regole, con la verbalizzazione corretta di tutti gli interventi.

"Collegio docenti, tutto regolare"

La docente Giuseppina Leo smentisce le polemiche sul Collegio dei Docenti dell’Ites Barozzi di Modena, affermando che la riunione si è svolta regolarmente e nel rispetto delle regole, con la verbalizzazione corretta di tutti gli interventi.

"La sottoscritta docente verbalizzante ha correttamente e diligentemente verbalizzato il contenuto di tutti gli interventi, come doveroso, e solo dopo che la dirigente, presidente del Collegio dei Docenti, ha dichiarato correttamente conclusa la riunione, la sottoscritta ha lasciato la sala insieme a tutti gli altri insegnanti". E’ quanto spiega la docente Giuseppina Leo dell’Ites Barozzi di Modena dopo le polemiche riportate nei giorni scorsi sul caso dello studente Damiano Cassanelli (la cui sospensione ha fatto discutere), con una ricostruzione dei fatti che – dice – "è falsa". Oggetto della discussione il Collegio dei docenti dell’Ites Barozzi, la cui riunione il 22 febbraio 2024, svolta presso i locali del Cinema Raffaello, era tra l’altro "tutelata dai doveri di riservatezza dei partecipanti". Non è vero, che, nel momento in cui i docenti avrebbero dovuto prendere la parola, la preside "si è rifiutata di ascoltare e ha abbandonato la seduta assieme alla verbalizzante perché quanto detto non venisse verbalizzato". "Il Collegio Docenti – puntualizza Leo – è durato per ben tre ore, dedicate alla trattazione di vari argomenti programmati da tempo. Su richiesta di un gruppo di docenti era stato formalmente aggiunto un argomento suppletivo all’ordine del giorno, che ha reso necessario iniziare la riunione un’ora prima, per agevolare il relativo dibattito, e al quale è stato infatti dedicato addirittura un’ora e mezza sulle tre ore programmate: durante questi 90 minuti hanno parlato in tanti del preciso argomento in questione, come da verbale. Non è vero pertanto che non si è potuto discutere dell’argomento. Al termine del tempo concesso dal gestore del cinema, secondo la prenotazione, la dirigente scolastica, esaurita la trattazione di tutti i punti all’ordine del giorno, ha dichiarato conclusi i lavori alle 18.30, orario quest’ultimo comunicato nella circolare di convocazione". Solo a quel punto – ribadisce – "la sottoscritta docente verbalizzante ha lasciato la sala insieme a tutti gli altri insegnanti. Tutto dunque si è svolto nel rispetto delle regole".