Le iniziative dedicate al maestro: "Terrà una masterclass. Venti suoi scatti in una mostra"

Lorenzo Raspi: "All’ex ospedale Estense racconteremo il suo rapporto con Modena e il territorio". Verrà anche organizzata una giornata di studio per approfondire il suo lavoro.

Le iniziative dedicate al maestro: "Terrà una  masterclass. Venti suoi scatti in una mostra"
Le iniziative dedicate al maestro: "Terrà una masterclass. Venti suoi scatti in una mostra"

E proprio nella giornata del 90° compleanno, la Fondazione Modena Arti Visive ha svelato un ricco programma di iniziative tutte dedicate a Franco Fontana che abbraccerà gran parte del 2024. Già il prossimo 16 febbraio prenderà il via una masterclass di tre giorni condotta dal fotografo presso la Scuola di alta formazione di Fmav, nella sede didattica di via Giardini: un dialogo con il Maestro e una trasmissione di saperi, rivolto (con partecipazione gratuita) a dodici partecipanti. Il 27 marzo, poi, verrà inaugurata la mostra "Modena dentro" che aprirà ufficialmente i nuovi, ampi spazi espositivi dell’ex Ospedale Estense e si potrà visitare fino al 16 giugno: "Una ventina di opere di Franco Fontana sarà a confronto con opere di pittura e scultura di artisti contemporanei e stranieri, provenienti da collezioni pubbliche e private", spiega Lorenzo Respi, direttore delle mostre e collezioni di Fmav.

Attraverso le foto dedicate a Modena o realizzate su commissioni modenesi, si racconterà il legame di Fontana con la città e il territorio, ma in parallelo verrà esplorata anche la sua inesauribile proiezione verso l’esterno, il ‘fuori’, la ricerca, la dimensione internazionale e i viaggi: in mostra ci saranno quindi opere di Piet Mondrian, di Christo o di Mimmo Rotella e di altre grandi firme, "tutti riferimenti visivi inconsci nel lavoro di Fontana che si riflettono nel suo modo di inquadrare e scattare fotografie", sottolinea Respi. Durante la mostra, verrà anche organizzata un’importante giornata di studi su Fontana, per approfondire il suo lavoro nel panorama della storia della fotografia italiana. "Con le opere di Fontana e questa grande mostra, all’ex Ospedale Estense offriremo ai modenesi e ai visitatori un nuovo luogo di arte e di bellezza, che in futuro si amplierà ulteriormente con il raddoppio della Galleria Estense e i nuovi percorsi del Museo Civico", ricorda il sindaco Muzzarelli.

"Con il nostro progetto vogliamo rendere omaggio a Franco Fontana, alla sua opera e alla relazione intima e profonda con la sua e la nostra città – fa notare Donatella Pieri (nella foto), presidente di Fmav –. È da sempre un grande innovatore, un anticipatore di forme, di tecniche e di temi, con un linguaggio all’avanguardia, una fonte di ispirazione e insegnamento per gli artisti delle nuove generazioni e una presenza fondamentale nel panorama presente della fotografia". In parallelo, Franco Fontana sta lavorando a un nuovo libro che diverrà quasi una ‘summa’, un’enciclopedia del suo immenso lavoro fotografico.

"E – anticipa – stiamo preparando anche una mostra con un centinaio di immagini che si terrà a Brescia, sempre in primavera".

Stefano Marchetti