La presentazione  dell’evento
La presentazione dell’evento

Modena, 14 maggio 2019 – Sta per debuttare la prima edizione di Motor Valley Fest, il nuovo festival diffuso a ingresso libero, che si svolge da giovedì 16 a domenica 19 maggio 2019 a Modena, capitale del gusto e della ‘Terra dei Motori’ dell’Emilia-Romagna, cuore pulsante della Motor Valley italiana.

Un evento che celebra la passione per le auto, racconta l’eccellenza italiana, le innovazioni tecnologiche nel mondo automotive e la cultura storica, artistica ed enogastronomica di un territorio. A far da cornice la città di Modena, con il sito tutelato dall’Unesco come patrimonio dell’umanità (Piazza Grande, Duomo e Ghirlandina), il Palazzo Ducale, sede dell’Accademia militare, le piazze del centro storico, il circuito dei musei e l’Autodromo.

Protagoniste di Motor Valley Fest sono le grandi aziende delle due e quattro ruote, come Ferrari, Maserati, Lamborghini, Dallara, Pagani e Ducati, e le eccellenze artistiche ed enogastronomiche del territorio, come la cucina dello chef stellato Massimo Bottura, che firma la cena ufficiale di inaugurazione di questa prima edizione.

Una vera e propria ‘motor experience’, fra tradizione e innovazione potendo ammirare fuoriserie e bolidi da sogno, e salutare le intramontabili vetture della “corsa più bella del mondo”, la 1000 Miglia, che passa a Modena sabato 18 maggio - e i rari esemplari del Ferrari Tribute (lo storico raduno del Cavallino Rampante). Ampio spazio è dedicato anche alle nuove tecnologie del settore automobilistico grazie a una serie di eventi rivolti in particolare a studenti universitari e startup.

La prima edizione di Motor Valley Fest si articola su tre pilastri: “Innovation & talents”, “Expo” e “Adrenalina”. A dare il via ufficiale della prima edizione è il convegno “Il futuro dell’automotive” che si svolge giovedì 16 maggio alle ore 9.30 al Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Al termine è previsto il taglio del nastro, alle ore 12.30 all’interno del Villaggio Motor Valley, allestito nella prestigiosa cornice del cortile d’onore del Palazzo Ducale.

Il pillar “Innovation & Talents”, con sede nel Laboratorio Aperto (Ex Centrale AEM), coinvolge le più grandi aziende del settore, ben 35 startup selezionate fra le migliori sul territorio nazionale e internazionale e numerose università italiane, al fine di coltivare un fertile ambiente di scambio di idee di business all’avanguardia. Un’occasione imperdibile

per i giovani talenti, grazie ai numerosi talk introdotti da importanti aziende del settore come Hpe Coxa, Dallara, Ducati, Bosch, Lamborghini, Accenture, Continental e Pirelli.

Il pillar “Expo” permette ad appassionati e curiosi di immergersi nel centro della città di Modena per ammirare modelli all’avanguardia e gioielli senza tempo della tradizione automobilistica italiana. Esposizioni come quella del Museo Alfa Romeo e del Museo Stanguellini, oltre alle imperdibili mostre del Museo Enzo Ferrari dedicata ai “capolavori senza tempo” del cavallino rampante, e al Museo Ferrari di Maranello, dedicata ai 90 anni della Scuderia, e l’apertura per tutta la durata della manifestazione dello Showroom Maserati e della mostra “Maserati: A Century of victories”.

Ad animare l’Autodromo di Modena è il pillar “Adrenalina” che coinvolge i visitatori nel travolgente mondo delle auto da corsa con entusiasmanti dimostrazioni, test drive, hot lap con l’evento Motor1Days, il “parco divertimenti” della Motor Valley, in calendario nel week end del 18 maggio e 19 maggio.

L’Autodromo ospita, tra gli altri eventi, la tappa italiana della Season Alpha di Roborace, il primo campionato al mondo di auto a guida autonoma, Roborace si esibisce per il pubblico sabato 18 e domenica 19 maggio. E nella pista allestita all’esterno del Palamolza, i piccoli campioni di domani possono sperimentare l’emozione di salire a bordo di go kart elettrici per bambini, con corsi di guida sicura.

Grande attesa per le Ferrari di F1, Ferrari XX e Ferrari Challenge al Parco Novi Sad dove, sabato 18 maggio dalle 14.30, viene allestito il grande Paddock del Cavallino Rampante. E per provare il brivido delle piste da corsa, al Motor Sim Show – Villaggio simulatori in Piazza Sant’Agostino è possibile cimentarsi a bordo di simulatori virtuali di F1, supercar e rally per divertirsi e vivere esperienze adrenaliniche. Domenica 19 maggio è prevista anche una parata con le auto dei Club di collezionisti e appassionati che percorrono la Via Emilia, un vero e proprio serpentone, lungo 2 km, che arriva nel centro di Modena.

Non solo motori: Modena è anche sinonimo di buona tavola. I ristoratori del Consorzio Modena a Tavola fanno scoprire e assaggiare i piatti preferiti da piloti e personaggi legati al mondo dell’automobilismo, come Michele Alboreto, Gilles Villenueve, Enzo Ferrari, Clay Regazzoni, Michele Alboreto e tanti altri.

Piazza Matteotti per l’occasione si trasforma nella “Piazza del Gusto”, grazie alla collaborazione di Piacere Modena, e ospita tre giorni di eventi, degustazioni, show cooking e molto altro, dedicati ai prodotti tradizionali, DOP e IGP, del territorio.

La Motor Valley Fest accende anche le serate modenesi, con la “Notte dei Motori”, venerdì 17 maggio, e “Nessun Dorma”, la notte bianca di sabato 18 maggio. Per l’occasione, le vetrine cittadine rimangono aperte oltre l’orario di chiusura, proponendo insieme alle associazioni culturali tante attività per tutti i gusti: esposizioni artistiche, proiezioni, musica live, food truck, animazioni per bambini, artisti di strada, esibizioni di danza. Anche i Musei cittadini prolungano l’orario di apertura fino a mezzanotte.

Grazie ad un accordo con il Comune di Modena anche alcune edicole, in particolare in centro storico, distribuiscono materiale informativo, depliant e opuscoli su Motor Valley Fest e gli eventi collegati, in città dal 16 al 19 maggio, sulla notte bianca del 18 maggio con prologo a tema motori il 17, ma anche mappe turistiche di Modena.

I parcheggi, una decina circa, sono collegati con navette gratuite in funzione sabato (dalle 13 all’1 di notte) e domenica (dalle 9 alle 18) per accompagnare i visitatori sia nel centro cittadino sia all’Autodromo. L’elenco completo è consultabile anche sul sito del Comune (www.comune.modena.it), i posti auto disponibili sono oltre 7 mila.

Motor Valley Fest è realizzato da Regione Emilia Romagna – APT Servizi, Comune di Modena, Bologna Fiere con Edimotive Motor1, Meneghini & Associati, Associazione Motor Valley Development, Vision Up e ACI Modena, con il contributo di Camera di Commercio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmi di Modena, Bper Banca e finanziato nell’ambito dei Fondi Europei 2014-2020 della Regione Emilia Romagna – Por Fesr.