STEFANO MARCHETTI
Cronaca

Modena, riapre il parco di casa Pavarotti: "Musica, incontri e pic nic nei giardini del maestro"

Torna l’amata rassegna culturale che si terrà a Santa Maria Mugnano dal 18 giugno al 13 luglio. Tra i protagonisti anche lo chef Luca Marchini con le sue ricette ’Alla Luciano’

Modena, 24 maggio 2023 – Nell’incantevole parco della Casa Museo Pavarotti, a Santa Maria Mugnano, l’erba splende sotto il sole. Verde, verdissima... Il colore di quella speranza che ora serve a tutti noi, soprattutto pensando alla Romagna martoriata. "Sì, da qui il nostro affetto viaggia verso la Romagna – esordisce Nicoletta Mantovani, vedova del tenorissimo e presidente della Fondazione a lui intitolata –. Per esprimere tutto il nostro appoggio, abbiamo scelto uno dei versi più famosi cantati da Luciano, ‘All’alba vincerò’ e lo abbiamo pubblicato sui social. ‘Forza Emilia Romagna!’ Vinceremo, rimanendo uniti, e ci rialzeremo".

Da sinistra, Luca Marchini chef ristorante L’Erba Del Re; Nicoletta Mantovani e Paolo Andreoli, direttore musicale Fondazione Pavarotti (FotoFiocchi)
Da sinistra, Luca Marchini chef ristorante L’Erba Del Re; Nicoletta Mantovani e Paolo Andreoli, direttore musicale Fondazione Pavarotti (FotoFiocchi)

Il ricordo e l’attenzione verso la Romagna resteranno sempre accesi anche durante tutte le iniziative della terza edizione di ’Musica Maestro!’, la rassegna estiva di note, pensieri e parole che si terrà dal 18 giugno al 13 luglio nel parco di Casa Pavarotti: appuntamenti in musica, incontri di divulgazione, i simpatici picnic - concerto della domenica mattina alle 10 e gli AperInCanto del lunedì sera con le degustazioni curate dallo chef Luca Marchini. Un ricco carnet con il sostegno di Bper Banca, e l’appoggio della Regione, di Apt Servizi e del Comune, oltre a Radio Bruno e Teatro Duse di Bologna. "Il maestro Pavarotti è un orgoglio per la nostra città, e di questo dobbiamo essere custodi", annota Carlo Alberto Garetti di Bper. "Ed è bellissimo tornare in questi spazi meravigliosi che tutti i modenesi e i visitatori possono vivere appieno", aggiunge Andrea Bortolamasi, assessore alla cultura.

Pensieri e parole, come i ’Comizi d’amore contemporanei’, libere riflessioni con lo psichiatra Paolo Crepet e le sottolineature musicali del maestro Marcello Mazzoni (6 luglio) o il tour ’Parola’ di Giovanni Caccamo, cantautore profondo e ispirato (13 luglio), E poi ’note all’opera’, una serie di appuntamenti dal tono disinvolto per rendere la musica lirica ancor più vicina a tutti, e soprattutto ai giovani: il 22 e 29 giugno il musicologo Giovanni Bietti ‘racconterà’ Aida e La Bohème, mentre il 28 giugno l’Orchestra Senzaspine di Bologna inviterà nuovamente il pubblico a cimentarsi nella direzione d’orchestra e il 5 luglio offrirà un concerto intessuto delle colonne sonore di Morricone e Rota. Troveremo anche una "Magic symphony" (11 luglio) che unisce musica e illusionismo, con il compositore Giorgio Fabbri, il mentalista Roberto Ferrari e l’oorchestra Il Temporale.

“E avremo anche una bella collaborazione con il Conservatorio Vecchi Tonelli: il 4 luglio gli studenti presenteranno un’operina buffa di Mozart. ‘Bastiano e Bastiana’. Giovani per i giovani", aggiunge il maestro Paolo Andreoli, da sempre fra le ‘colonne’ delle iniziative della Fondazione Pavarotti. Sarà proprio lui ad accompagnare i concerti del "Buongiorno" domenicale (con le voci dei giovani cantanti della Fondazione), dedicati ciascuno a un’opera celebre, raccontata e cantata (il 18 giugno "Trovatore", il 25 "Madama Butterfly", il 2 luglio "Il Barbiere di Siviglia" e il 9 luglio, col maestro Mario Sollazzo, "Il Flauto magico"), così come gli aperitivi in musica del lunedì sera alle 19, a partire dal 19 giugno. Lo chef Marchini de "L’Erba del Re" sceglierà e proporrà anche ghiottonerie dal libro di ricette "Alla Luciano" con le passioni culinarie di Pavarotti: "Il maestro amava cucinare, mangiare e ovviamente cantare, tutto ciò che crea legami fra le persone", spiega. E ogni aperitivo sarà abbinato a una selezione musicale diversa, dalle romanze da salotto di Tosti fino alle canzoni pop di big Luciano. Quasi tutti gli appuntamenti di "Musica Maestro!" saranno a ingresso gratuito: è richiesta comunque la prenotazione al numero 059460778 o tramite email all’indirizzo info@casamuseolucianopavarotti.it Per i picnic della domenica e gli aperitivi del lunedì è richiesto un contributo, e occorre sempre prenotare agli stessi recapiti.