Vaccini, i medici si esentano a vicenda
Vaccini, i medici si esentano a vicenda

Pesaro, 14 gennaio 2022 - Sono 40 medici, tutti iscritti all’Ordine di Pesaro e Urbino. Per qualche ragione hanno una certificazione di esenzione vaccinale che li svincola dall’obbligo. La firma di chi li ha esentati è ricorrente. Nel senso che lo stesso dottore ha vergato per sette o otto colleghi e a loro volta questi hanno firmato per gli altri esentati. Una partita di giro, chiamiamola così, che non piace affatto al presidente dell’Ordine Paolo Battistini, il quale dice: "Le loro azioni e i documenti presentati per evitare di vaccinarsi saranno controllati da chi di dovere. Quindi, invito per l’ultima volta a pensarci bene a ciò che si fa per sé e per gli altri. Qui non siamo di fronte ad un medico di famiglia che esenta un proprio assistito dopo attenta valutazione delle patologie, che comunque ai fini vaccinali non esistono o quasi. Succede qualcosa di diverso e di più inquietante. Lo stesso gruppetto di medici, quattro o cinque, sempre quelli, sta esentando sette, otto medici a testa per patologie che noi come Ordine non possiamo neppure sapere. Dobbiamo fidarci. Quindi, stanno tenendo un atteggiamento che non ci convince e per certi versi ritengo inammissibile".

Quando arriva il picco dei contagi? Ecco in quali province è già stato raggiunto - Zona arancione: a rischio le Marche. I dati Covid di Emilia Romagna e Veneto - Marche restano in zona gialla, record di monoclonali - Covid Rimini, morto a 22 anni. "Ma non è colpa del vaccino" - Colori regioni: Emilia Romagna, Marche e Veneto ancora gialli. Valle d'Aosta arancione?

Ma l’Ordine di Pesaro è alle prese anche con i medici da sospendere: "Abbiamo iniziato ad inviare raccomandate di sospensione dall’attività a 10 medici no vax rinnovando la sospensione che scadeva al 31 dicembre 2021. Sono colleghi che malgrado ripetute sollecitazioni, non si sono mai vaccinati. In taluni casi hanno inviato certificati di esenzione scrivendo eresie, come nella peggiore letteratura negazionista, tipo è un siero sperimentale, che non fa nulla, che non serve, o che semplicemente il covid si cura in altra maniera. Questi colleghi da oggi stanno a casa e non potranno lavorare".

Bollettino delle Marche del 16 gennaio

Aggiunge il presidente Battistini: "Abbiamo ricevuto i nomi di 180 medici iscritti al nostro Ordine che non si sono vaccinati, o non hanno completato il ciclo vaccinale e dunque sono inadempienti per la legge. Questi 180 su 2.400 iscritti hanno ricevuto il 27 dicembre scorso una diffida a mettersi in regola per continuare ad esercitare. Stiamo ricevendo ora delle risposte, ma sono decisamente poche rispetto alle diffide partite. I colleghi sanno di dover completare il ciclo vaccinale ma molti rispondono di aver avuto il covid e di essere in attesa del green pass relativo per i guariti. Per questo ci hanno chiesto altri giorni per poter dimostrare di essere in regola evitando così la sospensione. Ho sollecitato personalmente tutti gli iscritti ad essere di esempio per i nostri pazienti, e non al contrario, dimostrare di voler sfuggire alle responsabilità. E mi sono rivolto soprattutto agli esentati".

Covid, le ultime notizie

Quanto durano quarantena e isolamento, le nuove regole

Green pass da guarigione: come sbloccarlo e avere il nuovo

Green pass per entrare nei negozi: da quando

Covid, i contagi in Romagna: tutti i dati Comune per Comune