La casa di Faenza dove è avvenuta la tragedia (foto Veca)
La casa di Faenza dove è avvenuta la tragedia (foto Veca)

Faenza, 5 agosto 2019 - Tragedia a Faenza, dove alle 7.30 un uomo di 87 anni, Franco Valgimigli, ha preso a martellate la moglie di 79 anni, uccidendola. La donna, Maria Miotto, è stata portata in elicottero al Bufalini di Cesena in condizioni disperate e poco dopo ha cessato di vivere. 

AGGIORNAMENTO / Franco Valgimigli alla sorella. "Non ce la faccio più"

false

I soccorsi sono stati allertati dalla figlia dei coniugi che ha ricevuto dal padre una telefonata concitata nella quale diceva che la donna stava molto male. La figlia si è precipitata a casa dei genitori e ha trovato la madre riversa nel letto in un lago di sangue, ma ancora viva, mentre il padre, visibilmente alterato, sembra avesse già preparato un cappio per impiccarsi. La figlia è riuscita a impedire il suicidio e ha chiamato soccorsi sanitari e carabinieri. 

La tragedia è accaduto in via Boschi (foto), in periferia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Faenza e i sanitari del 118: Valgimigli è stato portato in caserma dai militari dell’Arma. Ancora sconosciuti i motivi del gesto: l'uomo è stato portato in caserma per essere ascoltato dai carabinieri. E' accusato di omicidio volontario.