Rimini, 11 gennaio 2018 - Non ha paura di nulla Gessica Notaro, la miss sfregiata con l'acido il 10 gennaio 2017 a Rimini dall'ex fidanzato Edson Tavares. Lo ha dimostrato più e più volte, da quella terribile aggressione, prendendo pubblicamente le difese di tante donne italiane che hanno subito violenze di ogni genere, spesso proprio per mano dei loro stessi uomini. Questa volta lo ha fatto postando una foto choc sul suo profilo Facebook. La foto che la ritrae così come appariva al suo risveglio sul letto d'ospedale. 

LEGGI ANCHE - Gessica un anno dopo l'agguato: "Minacciata perché aiuto le donne"

Da quel tragico giorno che le ha cambiato la vita per sempre, la giovane addestratrice di delfini, è stata sottoposta a innumerevoli interventi per curare le ferite provocate dall'acido sulla pelle
e i gravi danni a un occhio. 

"Esattamente un anno fa. Questo era il mio primo risveglio al Centro Grandi Ustionati dell'ospedale Bufalini di Cesena. Ero spaventatissima, ma nonostante ciò sono riusciti a strapparmi un sorriso". Ecco le parole postate sul social, con il coraggio che da sempre l'ha contraddistinta. 

L'aggressore, Eddy Tavares, 29 anni di Capo Verde, è stato condannato lo scorso 20 ottobre a 10 anni di carcere, per il reato di lesioni gravi con l'uso dell'acido per causare lesioni permanenti, senza attenuanti generiche e con le aggravanti della premeditazione, della crudeltà e futili motivi.