MARIATERESA MASTROMARINO
Cronaca

Bologna: un playground per Lorenzo Finetti, sedicenne scomparso in un incidente in moto

Una targa per ricordare il giovane cestista morto un anno fa nel campetto a cui era più legato, al Fondo Comini in Bolognina. La famiglia: “Orgogliosi e commossi”

Bologna, 12 giugno 2024 - Un playground dedicato a Lorenzo Lollo Finetti, il sedicenne scomparso un anno fa in un tragico incidente in moto, cestista della Salus e amante dello sport.

Bologna, intitolato a Lorenzo 'Lollo' Finetti il playground ai Fondo Comini alla presenza del sindaco Matteo Lepore e dell'assessore allo sport Roberta Li Calzi (FotoSchicchi)
Bologna, intitolato a Lorenzo 'Lollo' Finetti il playground ai Fondo Comini alla presenza del sindaco Matteo Lepore e dell'assessore allo sport Roberta Li Calzi (FotoSchicchi)

Il giardino Donatori di Sangue ospita un campo da basket che ora porta il nome di Lollo, molto legato e affezionato al campetto del Fondo Comini. E proprio qui è stata inaugurata oggi pomeriggio una targa in sua memoria, alla presenza della famiglia, degli amici e delle istituzioni. “Siamo commossi di cuore e ringraziamo infinitamente chi ha permesso tutto ciò - inizia il papà di Lollo, Giovanni Finetti -. In questo modo capiamo che Lollo non manca solo a noi, ma a tante persone. Da lassù, apprezzerà anche lui il campo”. L’unione fa la forza, per questo “siamo comossi dall’impegno dell’amministrazione comunale, dalla società Salus e di tutti i componenti del quartiere: i genitori, gli amici che si sono adoperati per questa cosa”. Al fianco dei genitori, anche la sorella di Lollo, Marika Finetti. “Sono orgogliosa del fatto che questo spazio sia dedicato a mio fratello - racconta con la voce spezzata -. Da che ho memoria, Lollo era sempre con un pallone in mano da lanciare in un canestro. Avergli dedicato questo campetto farà in modo che ogni volta che qualcuno passerà di qui o tirerà a canestro, penserà a lui”. Lo sport era l’anima di Lorenzo, che “ricordiamo uno dei playground che negli anni scorsi abbiamo riqualificato - sottolinea l’assessora allo sport Roberta Li Calzi -. La Bolognina ha tanti spazi di aggregazione e qui ne dedichiamo uno insieme alla famiglia e ai compagni di squadra, che si riunivano qui durante e anche dopo il campionato per giocare insieme”.

La targa

Il ricordo di Lorenzo è vivo nel playground del Fondo Comini, “una delle aree su cui ci stiamo più impegnando affinché venga rivitalizzata - spiega la presidente del Quartiere Navile, Federica Mazzoni -. E la casa di quartiere, le agenzie educative dello sport e i giovani lo stanno rendendo possibile. Intitolare il playground a Lorenzo è significativo, un seme che vogliamo lanciare anche a ricordo di quanto è importante la sicurezza stradale”. In incidenti “perdono la vita più di tremila persone ogni anno in Italia - dice il sindaco Lepore -. Ma oggi intitoliamo la targa grazie anche alla famiglia di Lorenzo, un gesto di grande solidarietà donare il proprio dolore alla comunità come motivo di impegno per gli altri”.