Coronavirus, il bollettino di oggi 22 settembre (foto Ansa)
Coronavirus, il bollettino di oggi 22 settembre (foto Ansa)

Bologna, 22 settembre 2020 - Calo notevole dei casi da coronavirus in Emilia Romagna. A fonte dei 116 casi di ieri (e circa 5000 tamponi) di ieri, oggi i contagi si sono praticamente dimezzati (56) ma a fronte di quasi il doppio dei tamponi, 9.791, per un totale di 1.100.226 (a questi si aggiungono anche 2.609 test sierologici). Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, così, sono stati registrati 34.511 casi di positività, 56 in più rispetto a ieri, di cui 20 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Di questi 56 casi, 26 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 26 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 7 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 5. Mentre l'età media dei nuovi positivi di oggi è 43 anni. Purtroppo, si registra un nuovo decesso: un uomo di 90 anni della provincia di Piacenza.

I casi attivi, in isolamento e i guariti

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.633 (15 in più di quelli registrati ieri). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.426 (2 in meno rispetto a ieri), il 96% dei casi attivi. Sono 22 (-1 rispetto a ieri) i pazienti in terapia intensiva, 185 (+18) i ricoverati negli altri reparti Covid. Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.400 (+39 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.393 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (14) e Reggio Emilia (13).

I casi a Bologna

A Bologna e provincia sono 14 i nuovi casi positivi: 11 riguardano focolai già noti di origine familiare, 3 sono sporadici. Sul totale, 3 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 2 sono rientri dall’estero (Venezuela), 2 da altre regioni (Veneto e Sardegna), mentre 7 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi.

I positivi a Reggio Emilia

A Reggio Emilia e provincia sono 13 i nuovi casi: 5 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti in ambito familiare, 1 è stato diagnosticato al rientro dall’estero (Spagna), 2 casi sono sporadici di cui 1 riconducibile a una scuola, 1 da tampone effettuato in un laboratorio privato, 2 riconducibili a focolai lavorativi e 2 importati da altre regioni (Lazio e Lombardia).

La mappa del contagio

Questi i casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.974 a Piacenza (+7, di cui 5 sintomatici), 4197 a Parma (+4, di cui 3 sintomatici), 5.717 a Reggio Emilia (+13, di cui 10 sintomatici), 4.824 a Modena (+1, sintomatico), 6.129 a Bologna (+14, di cui 8 sintomatici), 553 a Imola (nessun nuovo caso), 1.400 a Ferrara (+5, di cui 3 sintomatici), 1.747a Ravenna (+1, sintomatico), 1.315 a Forlì (+8, di cui 3 sintomatici), 1.102a Cesena (+3, di cui 2 sintomatici), 2.553 a Rimini (nessun nuovo caso).

I dati nazionali

In calo i nuovi contagi in Italia, 1.350 casi oggi contro i 1.587 di ieri, in parallelo pero' con i pochi tamponi, come sempre il lunedi': 55.862 contro 83.428 di ieri (e i picchi di oltre 100mila nei giorni scorsi). In lieve aumento i decessi, 17 oggi (ieri erano 15), mentre rallenta la crescita dei guariti, 352 oggi contro i 635 di ieri. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Nuovi medici di base

La Regione apre due bandi per il corso di formazione che creerà 173 nuovi medici di base in Emilia Romagna. Di questi, 95 posti sono coperti da borsa di studio. E' la misura messa in campo dalla Regione per rinforzare un livello di monitoraggio ritenuto fondamentale nella lotta al coronavirus. Attualmente, i medici di assistenza primaria che operano in Emilia-Romagna sono 2.901 di cui 747 nell'Ausl della Romagna, 573 Bologna, 468 Modena, 310 Reggio Emilia, 280 Parma, 245 Ferrara, 184 Piacenza, 94 Azienda Usl di Imola.

Tamponi in aeroporto

Assieme all'aeroporto di Bologna, ha riaperto anche il punto tamponi per chi arriva dalle zone a rischio. L'ambulatorio allestito della Ausl ha, però, cambiato posto: si è trasferito nelle tende allestite dalla Protezione civile nel piazzale degli autobus. Da oggi, devono sottoporsi al tampone anche chi rientra da diverse zone della Francia, Parigi compresa, come disposto dal ministero della Salute.

Le altre notizie

Coronavirus, Johnson: "Il momento di agire". Gb, nuove restrizioni: salta riapertura stadi

Medico di base, l'Emilia Romagna ne prepara 173 nuovi

Coronavirus Ravenna, studenti e alunni positivi. Prime classi in quarantena