Galeata, l’ora della giunta Cucchi e Foschi in pole

Mercoledì sera, a teatro, il primo consiglio. La nuova sindaca Francesca Pondini dovrebbe puntare sull’imprenditore leghista e su un architetto cesenate.

Galeata, l’ora della giunta  Cucchi e Foschi in pole
Galeata, l’ora della giunta Cucchi e Foschi in pole

Il consiglio comunale di Galeata, uscito dalle urne dello scorso 14-15 maggio, si insedierà ufficialmente mercoledì alle 20.30. In via eccezionale, si svolgerà al teatro comunale ‘Carlo Zampighi’. Dieci i punti all’ordine del giorno: convalida eletti, giuramento del sindaco, nomina della giunta, costituzione gruppi consiliari e nomina capigruppo, illustrazione del programma di mandato, nomina dei consiglieri all’interno dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, e altro ancora.

La neo sindaca Francesca Pondini che ha vinto le elezioni con largo margine sulle altre tre liste ha avuto poco tempo per festeggiare. Un brindisi con amici e simpatizzanti il lunedì pomeriggio e già sul campo martedì mattina per l’emergenza alluvione che ha sconvolto anche la Val Bidente e il territorio di Galeata. Indossata la giacca della Protezione Civile e senza ancora aver giurato, con il suo sorriso e la voglia di fare è riuscita subito a farsi apprezzare nelle località più colpite come Buggiana, San Zeno, Pettola e, insieme al sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi, è stata tutti i giorni sul cantiere della frana di Pianetto sulla Sp4 del Bidente senza risparmiarsi e ribadendo con i fatti l’importanza della collaborazione tra le amministrazioni della vallata.

Sulla composizione della giunta si possono fare solo ipotesi. Tra quelle più accreditate c’è la nomina a vicesindaco di Eraldo Cucchi, imprenditore edile, presidente della Confartigianato dell’alto Bidente ed esponente della Lega, mentre per l’assessorato ai lavori pubblici e all’urbanistica sembra emergere quella di Vittorio Foschi, architetto in pensione di Cesena e che vanta un lungo curriculum professionale: già presidente dell’Ordine degli Architetti di Forlì-Cesena, dirigente Servizi sul Territorio, Urbanistica ed Edilizia a Cesenatico e Riccione, dopo aver lavorato nei comuni di Jesi, Longiano, Montiano, Meldola e in Regione. In qualità di assessore esterno dovrà riorganizzare il servizio tecnico dopo il pensionamento di Giorgio Ferretti.

Proprio Ferretti era candidato sindaco e sarà consigliere della lista terza classificata: fuori dal consesso, dunque, l’ex sindaca Elisa Deo che era stata la più votata del raggruppamento civico. Il secondo consigliere scatta invece per il centrosinistra: oltre a Sara Quadrelli entrerà Donatella Nuti.

Oscar Bandini