Coronavirus, sanitari protetti in ospedale (foto d'archivio Corelli)
Coronavirus, sanitari protetti in ospedale (foto d'archivio Corelli)

Imola, 26 marzo 2020 - Era uno dei pochi comuni rimasti 'immuni' dal contagio, e invece il Coronavirus è arrivato anche a Mordano. Sono infatti 11 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus. Si tratta di  5 residenti a Imola, 4 a Medicina, uno  a Castel San Pietro e uno appunto a Mordano.

Non si registrano fortunatamente decessi nella giornata odierna.

I numeri

Salgono a 219 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi i 4 guariti clinicamente e i 19 decessi): 145 uomini e 74 donne; 134 residenti a Medicina, 56 a Imola, 12 a Castel San Pietro Terme, 3 a Dozza, 3 a Castel Guelfo, 2 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Mordano e 7 persone residenti fuori dal Circondario.
Sono 14 le persone Covid positive ricoverate in Terapia Intensiva ad Imola, tra cui un cittadino di Piacenza, e 66 ricoverati nel reparto Covid. Dalle 12 di ieri, 25 marzo, alle 12 di oggi sono stati in totale 29 gli accessi in Pronto Soccorso.

L'ultimo bollettino dell'Emilia Romagna - Ultime notizie dall'Italia

Le fasce d'età

Tra i positivi 19 hanno 85 e più anni, 59 tra i 75 e gli 84 anni, 60 tra 65 e i 74 anni, 81 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 20 nella classe d’età 14-39 e 61 tra i 40 e i 64).

Le schede L'ultima autocertificazione - Centenario sconfigge il virus - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione