CHIARA MARINELLI
Cronaca

Boato nella notte a Montecosaro, assaltato il bancomat

Tre malviventi a volto coperto hanno fatto esplodere lo sportello alla filiale Unicredit. Ma non sono riusciti a prendere i soldi

Le immagini della banca dopo lo scoppio che, l’altra notte, ha svegliato i residenti di via Bologna

Le immagini della banca dopo lo scoppio che, l’altra notte, ha svegliato i residenti di via Bologna

Montecosaro, 16 giugno 2024 – Un boato nella notte poi il fumo: fatto esplodere lo sportello bancomat della filiale Unicredit di via Bologna, lungo la strada provinciale nel cuore di Montecosaro Scalo. Paura tra i residenti, svegliati improvvisamente dall’esplosione. Tre malviventi con il volto coperto in azione.

L’episodio, sul quale sono in corso le indagini da parte dei carabinieri, è avvenuto l’altra notte. L’allarme è scattato intorno alle 3.45. Secondo una prima ricostruzione dei militari dell’Arma, tre uomini, incappucciati, sono arrivati davanti all’istituto bancario di via Bologna, a bordo di un Suv di colore scuro che era stato rubato nella notte.

Utilizzando dell’esplosivo – ma anche sul tipo di materiale usato sono in corso le indagini – hanno fatto saltare in aria lo sportello bancomat. Così sono riusciti ad aprire un varco sul muro, ma non abbastanza grande per riuscire a entrare dentro e raggiungere le cassette con i soldi, che si trovano nella parte posteriore.

Nel frattempo, i residenti sono stati svegliati dal forte boato e in tanti si sono affacciati alla finestra. La strada era invasa dal fumo. Un uomo si è messo a urlare e, a quel punto, i tre malviventi hanno capito di avere veramente troppo poco tempo a disposizione per poter cercare di raggiungere l’obiettivo. Così si sono visti costretti a scappare via, senza riuscire a portare via il denaro.

Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Civitanova, guidati dal comandante Angelo Chiantese. I tre malviventi incappucciati, nel frattempo, erano già risaliti a bordo del Suv rubato e si erano dileguati. L’auto è stata rinvenuta poco dopo dai carabinieri, era stata abbandonata lungo una strada laterale nelle vicinanze. I malviventi avevano già fatto il cambio di automobile e così sono riusciti per ora a far perdere le loro tracce.

Sono in corso le indagini per identificare il terzetto di balordi che si è messo in azione l’altra notte. I carabinieri hanno subito acquisito alcune testimonianze da parte dei residenti di via Bologna, svegliati di soprassalto dall’esplosione, e stanno analizzando con attenzione i filmati delle telecamere di videosorveglianza, installate lungo la strada provinciale di Montecosaro, che potrebbero avere immortalato i movimenti dell’auto a bordo della quale si sono mossi i malviventi.

Ingenti i danni alla struttura. La filiale Unicredit, infatti, era devastata al suo interno.