Spacciava la droga dello stupro: arrestato in un albergo

Spacciava la droga dello stupro: arrestato in un albergo
Spacciava la droga dello stupro: arrestato in un albergo

Due etti e mezzo di Ghb, psicofarmaco noto anche come ‘droga dello stupro’, altri stupefacenti e una cinquantina di pillole per il trattamento della disfunzione erettile la cui vendita in Italia è illegale. È la merce trovata dai carabinieri della Compagnia Bologna Centro nella stanza d’albergo dove alloggiava un 50enne residente a Modena, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La perquisizione è stata fatta nell’ambito di una indagine antidroga, nel sospetto che l’uomo fosse venuto a Bologna per piazzare la cosiddetta ‘droga dello stupro’ e altri farmaci stimolatori sessuali. Identificato mentre stava fumando una sigaretta davanti a un albergo in zona Navile, ha ammesso subito di avere nella camera della struttura ricettiva un importante quantitativo di materiale. I militari hanno infatti trovato 261 grammi di Ghb, 23 grammi di mefedrone, qualche grammo di hascisc, oltre a pillole e a materiale per il confezionamento. Il cinquantenne era stato ’liberato’ solo il 14 maggio scorso, dopo un periodo agli arresti domiciliari.