Auto contro un albero: muore a 44 anni Simone Capoccia, illeso il suo cane

L’esperto cercatore di tartufi è finito fuori strada lungo la Provinciale 29 che collega Cagli con Pianello

Simone Capoccia, la vittima, con il suo cane. Nel riquadro, l’auto semidistrutta

Simone Capoccia, la vittima, con il suo cane. Nel riquadro, l’auto semidistrutta

Cagli (Pesaro), 3 aprile 2024 - Incidente mortale l’altra notte lungo la Provinciale 29 che collega Cagli con Pianello. A perdere la vita Simone Capoccia, 44 anni di Pianello di Cagli. Il giovane mentre rientrava a casa nella notte tra lunedì e martedì (attorno alle ore 1,30) in località Romita (piccola frazione tra Secchiano e Pianello) nell’affrontare una curva a sinistra (la dinamica è al vaglio della Polizia di Urbino intervenuta sul posto) perdeva il controllo della propria autovettura (una Polo Volkswagen di colore verde) che secondo le prime ricostruzioni usciva di strada ribaltandosi e andando a finire la sua corsa contro un albero per un impatto devastante e fatale. Con sé Capoccia aveva l’insperabile cane da tartufi uscito illeso.

Scattato l’allarme dato da un automobilista di passaggio, sul posto si recavano prontamente i sanitari del 118 di Cagli la Polizia Stradale di Urbino e i Vigili del Fuoco di Cagli, purtroppo per l’uomo non c’era più niente da fare.

Dopo le autorizzazioni di rito Capoccia è stato portato nella camera mortuaria dell’Ospedale di Cagli. Era molto conosciuto nella zona anche perché frequentava l’agriturismo “La Cerca“ gestito dalla sorella che si trova nella frazione di Massa ai piedi di Monte Nerone e poco distante da Pianello di Cagli dove viveva con l’anziana madre Roberta.

Sempre a Massa andava spesso a trovare il nonno Lisetto, amante della fisarmonica e di storie. Con il suo cane (ne aveva tre, di cui un lagotto) si recava, nel periodo consentito alla ricerca di tartufi, nelle vallate di Pieia e Cerreto ed era considerato uno dei più esperti “cavatori“ di tartufi del territorio.

Simone amico di tanta gente e dal cuore d’oro era sempre cordiale con tutti, una ventina di giorni fa aveva festeggiato nella Pizzeria El Paso di Pianello con una sessantina di amici il suo compleanno. Oltre a Pianello e Cagli Simone lo si vedeva spesso a Serravalle di Carda e nei paesini limitrofi. Tanto cordoglio ieri dopo la tragica notizia che nel giro di poco tempo si è sparsa in tutto il comprensorio.