L'omicidio nel cervese, i carabinieri hanno arrestato il 14enne
L'omicidio nel cervese, i carabinieri hanno arrestato il 14enne

Cervia (Ravenna), 4 gennaio 2019 - Un ragazzo poco più che 14enne segnato da un certo disagio personale, è stato arrestato dai carabinieri dopo avere accoltellato a morte il padre. È accaduto intorno alle 22 di giovedì nel Cervese. Sul posto, oltre ai militari della locale Compagnia, sono intervenuti anche gli operatori del 118: l’uomo, che da subito si presentava in condizioni molto gravi, è stato portato all’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena dove è deceduto ieri mattina.

Nell’abitazione per tutti i rilievi del caso, è intervenuto anche il pm di turno della Procura dei Minorenni di Bologna a cui spetta la titolarità sul fascicolo aperto per omicidio aggravato. È possibile che il giovane venga presto affidato a un idoneo centro.

AGGIORNAMENTO E' stato un gioco finito in tragedia


A fare da contesto alla tragedia, una normale famiglia italiana. Compito degli inquirenti, tra le altre cose, sarà ora quello di capire quanto le condizioni di disagio del minorenne possano avere influito sull’azione omicidiaria innescatasi da un confronto partito da banali motivi. Il fatto che l’arrestato sia minorenne, ci impedisce, in termini sia di norme vigenti che di deontologia professionale, di pubblicare qualsiasi dettaglio da cui possa essere identificato il ragazzo, compreso dunque il nome del defunto padre.

Del resto tra i principi che animano il sistema di giustizia minorile italiano, c’è quello definito della ‘minima offensività’. Ovvero dell’esigenza di tenere in considerazione come il contatto del minore con il sistema penale possa creare rischi al suo sviluppo compromettendolo soprattutto davanti all’opinione pubblica con conseguente pericolo di emarginazione sociale.
Per questo motivo, magistrati e in generale operatori di settore cercano di muoversi verso la massima tutela del diretto interessato offrendogli la possibilità, per quanto possibile, di beneficiare di strumenti alternativi a quelli utilizzabili per i maggiorenni.

LEGGI ANCHE Cervia, quanto sangue: sei delitti in meno di sette anni