Scandiano (Reggio Emilia), 24 giugno 2021 - Che sia abituato a riflettori e social è un dato di fatto, ma questa volta non sbraita per i diritti dei ristoratori travestito da Jack Angeli, lo sciamano dalla testa cornuta e la faccia imbrattata, icona dell’assalto a Capitol Hill. Hermes Ferrari, lo 'sciamano' di Scandiano, titolare di pizzerie sia a Rubiera sia a Modena, rovescia insulti contro un vigilantes che chiede a lui e alla moglie di sollevare la mascherina da sotto il mento. Non contento rifila una testata a un passante che aveva osato criticarlo (video).

No mask, dopo il sit-in tutti a cena dallo sciamano: 57 multe

Hermes Ferrari

Il ristoratore di 53 anni, è stato il protagonista della manifestazione #ioApro di Roma nell'aprile scorso, e in questo ultimo periodo ha inanellato una sfilza di multe per le cene abusive durante il lockdown, finisce di nuovo nei guai e semina scompiglio al Fidenza Village, outlet alle porte di Fidenza, nel Parmense. "Con tutti quelli che non hanno la mascherina qui rompi il c… a me?", ringhia alla guardia giurata, e di nuovo: "Parla ancora con mia moglie e ti mangio vivo". Poi si rivolta contro un passante e lo tramortisce con una testata.

Solo l’arrivo dei carabinieri ha placato l’aggressività del titolare del ristorante-pizzeria ‘Regina Margherita‘ di Modena. L’uomo ha collezionato la (ennesima) multa da 400 euro per violazione della normativa anti-covid, ed è stato segnalato alle autorità giudiziarie dai carabinieri: ora spetterà ai magistrati decidere il da farsi. I militari di Fidenza hanno scortato il ristoratore furioso in caserma, mentre il ferito raggiungeva l’ospedale. Fortunatamente il bilancio del colpo è stato lieve: 7 giorni di prognosi per la contusione del setto nasale, recita il referto medico. I carabinieri di Fidenza hanno già raccolta la denuncia del cliente aggredito e le testimonianze degli agenti della vigilanza.