Notte Rosa, fuochi artificiali in spiaggia a Rimini
Notte Rosa, fuochi artificiali in spiaggia a Rimini

Rimini, 1 agosto 2021 - Dalla zona bianca alla zona rosa. Il piccolo grande miracolo della Notte Rosa è riuscito ancora alla Riviera, capace di regalare un weekend di festa e di divertimento. E’ una musica leggera ("anzi leggerissima"), che accompagnerà fino a stasera il Capodanno estivo tra concerti e spettacoli. Certo: gli assembramenti non sono mancati, da Rimini a Riccione, specie in alcuni locali e nei luoghi della movida. Gli effetti li capiremo solo tra qualche giorno. Ma la situazione, tutto sommato, è filata liscia.

AGGIORNAMENTO Rimini Notte Rosa, l'analisi dell'assessore Corsini. "Non va chiusa, ma rivista"

Notte Rosa 2021 a Rimini con Diodato, Extraliscio e Morgan - Notte Rosa 2021: il programma di domenica 1 agosto

Rimini, fuochi artificiali in spiaggia (foto Gallini)

Scampato l’obbligo di esibire il Green pass all’ingresso (si parte il 6 agosto), quasi tutti gli eventi avevano una capienza limitata con gli steward impegnati a controllare i varchi e far rispettare le norme. E’accaduto venerdì in piazzale Fellini a Rimini e in piazzale Roma a Riccione, le due principali piazze della festa, animate rispettivamente da Morgan, Vittorio Sgarbi e gli Extraliscio, e dal primo concerto di Deejay con Noemi, Mahmood, Carl Brave. Tutti seduti anche a Misano, per il concerto di Giusy Ferreri in piazza della Repubblica che ha regalato una serata di grande musica. Spettacolo puro anche a Cattolica, Santarcangelo, Bellaria. E grazie al Capodanno dell’estate anche stavolta hotel e ristoranti vedono rosa. Hanno fatto il tutto esaurito parecchi alberghi, e altri hanno riempito comunque l’80% delle camere. Che la Notte rosa sia ancora un evento trainante, lo dimostra l’aumento di auto in entrata ai caselli: gli ingressi sono cresciuti del 10%, e lo si è visto anche dalle lunghe code in A14.

Certo, molti turisti sarebbero arrivati comunque qui per trascorrere il weekend. E il rosa si è un po’ sbiadito. Pochi i palloncini, i festoni e le decorazioni lungo le strade, nelle spiagge e sulle facciate delle attività. Il coinvolgimento degli operatori si affievolisce ogni anno di più, anche se ‘Un mare di rosa’, l’evento organizzato in spiaggia di Rimini dal porto a Miramare, è stato molto suggestivo. Così come il concerto all’alba in omaggio a Morricone, a Riminiterme. Una delusione invece i fuochi di artificio, anche a causa delle poche postazioni.

Ma la Notte rosa conserva il suo fascino e soprattutto la forza di un evento unico, capace di ‘raccontare’ la Riviera come pochi altri. Un evento destinato a cambiare, a rinnovarsi, come ha già fatto l’anno scorso e questo a causa della pandemia. Ma alla Notte rosa la Romagna non può rinunciare.