Matteo Salvini a Riccione (FotoRiccione)
Matteo Salvini a Riccione (FotoRiccione)

Riccione, 29 settembre 2019 - Bagno di folla nel 'salotto' per Matteo Salvini (foto). Quasi un migliaio di persone in viale Ceccarini oggi per la tappa del leader della Lega, in tour con la candidata alle elezioni regionali Lucia Borgonzoni. L'ex ministro, circondato dai suoi fedelissimi (in prima fila i parlamentari Jacopo Morrone e la riccionese Elena Raffaelli) ha arringato il pubblico per una mezzora, senza risparmiarsi poi con i tanti che gli chiedevano il selfie di rito. "Io al governo ci voglio tornare ma entrando dal portone principale e non di notte come i ladri. E con voi ci riusciremo", ha esordito.

"Se vinciamo noi le elezioni, quando vi chiederanno: voi in Romagna quanti ne accogliete di immigrati, la risposta sarà zero". "La cittadinanza è una roba importante che arriva alla fine di un percorso. A 18 anni hai l'eta e la maturità per decidere se diventare cittadino italiano o mantenere quella del tuo paese. Ma perché la vogliono dare prima? Perché se la danno prima ai bambini qui rimangono anche genitori, nonni, zii e cugini... per bene e per male. E io di delinquenti ne ho le palle piene. Una vota che gli dai la cittadinanza, campa cavallo...".

LEGGI ANCHE Salvini a Bologna al Villaggio Coldiretti. "Borgonzoni la candidata alle regionali" - Salvini in piazza ad Ascoli 

"C'è tanta gente che si vergogna del tradimento di Di Maio. Io non vado a cercare nessuno però se c'è gente in gamba le porte della Lega sono sempre aperte". Risponde così Salvini a chi chiedeva quanti parlamentari stiano per passare coi gruppi del 'Carroccio'. "Abbiamo fatto bene a fare quello che abbiamo fatto perché la dignità e l'onore valgono più di mille poltrone portate via col tradimento". Ha detto parlando sul palco improvvisato in viale Ceccarini. "Hanno preso gli italiani per scemi: in Umbria, vorrei ricordarlo, si vota un anno prima perché hanno arrestato l'assessore alla sanità del Partito Democratico e il segretario regionale del Pd perché secondo l'accusa truccavano gli appalti, le assunzioni e i concorsi pubblici. Se vinciamo, anche in Emilia-Romagna chiederò che si lavori per merito", aggiunge.

 

false

Dunque con Salvini si è presentata anche Lucia Borgonzoni, la candidata della Lega alle prossime elezioni regionali. Oggi Salvini gioca in casa. Da tempo il colore dell’amministrazione comunale di Riccione non è più il rosso. Da cinque anni la Lega ha messo piede in consiglio comunale, in maggioranza, e da Riccione c’è chi ha preso un biglietto per il Parlamento quota Carroccio, ovvero Elena Raffaelli che è anche assessore comunale alla polizia municipale in città.

Salvini è arrivato a Riccione dopo la visita a Bagnacavallo - e in mattinata a Bologna - altra tappa del tour elettorale, per poi ripartire per l’Abruzzo. Finale in grande con la parlamentare Raffaelli che, richiamata sul palco da Salvini, ha intonato Romagna mia...