MARINA VERDENELLI
Cronaca

Ha ucciso la moglie, al giudice: “Il braccialetto elettronico non funzionava bene”

Franco Panariello, accusato per l’omicidio di Cerreto d’Esi, aveva segnalato due volte i problemi di connessione del dispositivo

Ancona, 16 ottobre 2023 – È arrivato in tribunale (video) scortato dalla polizia penitenziaria Franco Panariello, il 55enne che venerdì notte ha ucciso la moglie Concetta Marruocco, 53 anni, infermiera, con più di 15 coltellate, davanti alla figlia di 16 anni.

Franco Panariello accusato dell'omicidio aggravato dell'ex moglie Concetta Marruocco (foto Antic)
Franco Panariello accusato dell'omicidio aggravato dell'ex moglie Concetta Marruocco (foto Antic)
Approfondisci:

Delitto di Cerreto, l’autopsia: Concetta massacrata con 40 fendenti

Delitto di Cerreto, l’autopsia: Concetta massacrata con 40 fendenti

Poco prima delle 10 è iniziata l’udienza di convalida del fermo per omicidio volontario aggravato davanti alla gip Sonia Piermartini e alla presenza dell’avvocato Ruggero Benvenuto, difensore di Panariello. L’accusato di omicidio ha collaborato rispondendo alle domande del giudice e confermando la versione data già dopo il fermo, in caserma dai carabinieri, al pm Paolo Gubinelli aggiungendo un particolare. Aveva segnalato alle forze dell’ordine il malfunzionamento del braccialetto elettronico, due volte.

“Sul braccialetto non sappiamo perché ci sia stato un malfunzionamento - ha spiegato il legale a fine udienza - ma il mio assistito ha dichiarato di aver annunciato che qualche volta il dispositivo non funzionava, lo ha denunciato questo fatto. In pratica era suonato ma c’erano state anomalie di collegamento ad internet ed era stato rappresentato a chi doveva di verificare”.

In due occasioni il braccialetto avrebbe suonato impropriamente, quando non ce se sarebbe stato bisogno. 

Panariello resterà in carcere: lo ha deciso la gip del Tribunale di Ancona Sonia Piermartini, che ha convalidato il fermo dell'uomo.