Emergenza Coronavirus
Emergenza Coronavirus

Bologna, 18 ottobre 2020 - Calano i casi nuovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna: sono 526 con 6 vittime (ieri i nuovi positivi erano 641 e si sono registrate 5 vittime). Ma cala anche nettamente il numero dei tamponi processati: si passa dagli oltre 13mila di ieri ai 9mila di oggi. A livello nazionale, i contagi sono 11.705 e ci sono anche 69 vittime con un preccupante boom in Lombardia, dove si sono sfiorati i 3mila casi in un giorno.

Leggi ancheCoronavirus Italia, bollettino di oggi 18 ottobre. Cifre e tabella Covid

Il coronavirus in Italia

Sono 11.705 i nuovi casi registrati in Italia nelle ultime 24 ore, e 69 i decessi che portano il totale delle vittime a 36.543. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 146.541 tamponi, per un totale di 13.540.582 da inizio emergenza. E' quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile di oggi. Il totale dei dimessi/guariti, ad oggi, è di 251.461 (+2.334), mentre gli attuali positivi sono 118.356 (+1.421). Ad oggi sono 7.131 (+514) i ricoverati con sintomi, 750 (+45) si trovano in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 118.356 persone. La Lombardia si conferma la regione dove, nelle ultime 24 ore, è stato registrato il maggior numero di nuovi casi (2.975), seguita da Campania (1.376) e Lazio (1.198).

Nelle altre regioni: Veneto - Marche - Toscana - Lombardia

La tabella per regione

Il bollettino in Emilia Romagna

Dei 526 casi, 200 sono asintomatici e 148 erano già in isolamento al momento della consegna del referto. L'età media dei nuovi malati è 43,5 anni. I casi attivi sono 9.163 (514 in più di quelli di ieri) mentre si registrano solo 6 nuovi guariti La percentuale dei positivi sulla totalità dei tamponi processati sale a 5,72% (ieri era il 4,81%).

Bologna, come negli ultimi giorni, è la provincia più colpita con 115 casi, seguono poi Reggio Emilia (71), Ferrara (63), Modena (59), Piacenza (43), Rimini (37), Parma (22), Ravenna (16). A Imola 40, Forlì 32 e a Cesena 28.

Il Paese si prepara al nuovo Dpcm che dovrebbe scoraggiare gli assembramenti e vietare gli sport da contatto, anche se le ipotesi in campo sono ancora molteplici. Intanto, nuovo boom di casi in Toscana che ha registrato oltre 900 casi, male anche le Marche che fanno registrare 204 casi e 3 vittime. il Veneto registra l'aumento più alto di casi covid in questa seconda ondata, con 800 nuovi contagiati in 24 ore.

Le vittime

Ci sono, purtroppo, 6 nuovi decessi: 1 a Modena (una donna di 98 anni); 4 a Parma e provincia (3 uomini di 89, 80 e 74 anni e una donna di 91) e 1 a Piacenza (uomo di 82 anni).

I ricoveri

Sono 67 i pazienti in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri) e 439 (+12 sempre da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. I 67 malati ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 8 a Piacenza (uno in meno di ieri), 5 a Parma (stabili rispetto a ieri), 2 a Reggio Emilia (stabili rispetto a ieri), 8 a Modena (+1 rispetto a ieri ), 30 a Bologna (2 in più di ieri);  1 a Imola (stabili rispetto a ieri), 2 a Ferrara (stabili rispetto a ieri); 2 a Ravenna (uno in meno di ieri), 2 a Forlì (stabili rispetto a ieri), 2 a Cesena (numero invariato rispetto a ieri) e 5 a Rimini (1 in più di ieri).

La mappa dei contagi

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.642 a Piacenza (+43, di cui  25 sintomatici), 4.782 a Parma (+22, di cui 13 sintomatici), 6.457 a Reggio Emilia (+71, di  cui  61 sintomatici), 5.672 a Modena (+59, di cui 23 sintomatici), 7.409 a Bologna (+115, di cui  90 sintomatici);  698 casi a Imola (+40, di cui  29 sintomatici), 1.869 a Ferrara (+63, di cui 2 sintomatici); 2.028 a Ravenna (+16, di cui 8 sintomatici), 1.780 a Forlì (+32, di cui 17 sintomatici), 1.363 a Cesena (+28, di cui 23 sintomatici) e 3.159 a Rimini (+37, di cui 15 sintomatici). 

Bologna sempre al top

Bologna e provincia, su 115 nuovi positivi, 90 sono sintomatici e 25 asintomatici. Su 17 degli asintomatici è in corso l’indagine epidemiologica, 5 sono stati individuati con test per specifiche categorie (aziende, Cra, scuola) e 3 per contact tracing. Dei 115 casi complessivi, 97 sono classificati come sporadici e 18 riconducibili a focolai individuati. Situazione scuole: in città e provincia ci sono varie classi chiuse per quarantena.

Male anche Imola

Nel Circondario Imolese si registrano oggi 40 nuovi positivi (ieri erano 12), di cui 11 asintomatici. 23 sono contatti di casi già accertati, prevalentemente famigliari o conviventi; 1 è stato tracciato con screening pre chirurgico e 2 con screening lavorativo; 14, sporadici, hanno effettuato il tampone perché sintomatici.

LEGGI ANCHE Nuovi contagi a scuola e classi in quarantena. Ecco l'elenco della provincia di Bologna

Focolai a Reggio Emilia

In provincia di Reggio Emilia, su 71 nuovi casi positivi di cui 10 asintomatici, 34 sono riconducibili a focolai già noti, 37 classificati come sporadici.

A Ferrara 55 contagi in struttura per anziani

In provincia di Ferrara i 63 positivi, di cui 61 asintomatici, sono così suddivisi: 5 nuovi contagi dovuti a contatti di casi noti, tutti riconducibili a focolai famigliari o scolastici; 1 persona  sottoposta a tampone per sintomatologia su richiesta del medico di medicina generale, 1 in ospedale per sintomi e 1 individuato per screening su operatori sanitari; 39 ospiti Cra - tutti in isolamento - presso, testati per screening; 16  operatori della stessa Cra, sempre individuati tramite screening. Su 63 nuovi positivi in provincia di Ferrara, 55 sono legati a una struttura per anziani: 39 ospiti, tutti in isolamento, e testati per screening, mentre altri 16 contagiati sono operatori dello stesso centro.

Contagi da casi noti a Modena

Sono 59 i nuovi positivi in provincia di Modena, di cui 36 asintomatici. Nel dettaglio: 27 sono contatti di casi noti, legati a diversi focolai, 5 sono risultati positivi allo screening per categorie professionali e in ambito scolastico, 1 è di rientro dall’estero (Ucraina) e per 26 casi, sporadici, è in corso la ricerca epidemiologica.

Un positivo nella Cra a Piacenza

In provincia di Piacenza sono 43 i nuovi positivi, di cui 18 asintomatici. 9 per test effettuati in laboratori privati; 1 in una Cra, 3 per screening a dipendenti; 8 effettuati dalle Unità territoriali  Usca per presenza di sintomi e 15, sempre per presenza di sintomi, dall’Igiene pubblica; 2 per accesso al Pronto soccorso, 4 in ambito scolastico, 1 per screening agli operatori sanitari.

Rimini, contagi familiari

A Rimini sono 37 i nuovi casi, di cui 22 asintomatici. 12 pazienti, considerati sporadici, sono stati individuati per presenza di sintomi; 21 per contatto con casi certi, per la maggior parte famigliari; 2 per test professionali, 1 per test pre ricovero e 1 è di rientro dall’estero (Ucraina).

A Forlì metà sono asintomatici

A Forlì si segnalano 32 casi, di cui 15 asintomatici. 25 sono risultati positivi per contatto con casi positivi da focolai già noti; 2 a seguito di tampone richiesto dal medico di famiglia per sintomi; 1 dopo tampone effettuato a fine quarantena per contatto con positivo; 1 da tampone effettuato in laboratorio privato; 1 per tampone pre ricovero, 1 per screening in casa di cura privata e 1 per contatto con familiare positivo.

Contact tracing a Cesena

Sono 28 i nuovi casi a Cesena, dei quali 5 asintomatici. Nel dettaglio: 16 sono stati individuati con il contact tracing, per contatto di casi già accertati, nella maggior parte in ambito familiare, 10 per sintomatologia e 1 attraverso screening professionale; 1 caso è di rientro dall’estero (Tunisia).

Screening nelle Cra a Parma

I 22 casi di Parma e provincia, di cui 9 asintomatici, sono stati individuati: 10 per presenza di sintomi; 5 per contact tracing, prevalentemente da focolai; 4 per screening pre ricovero e 2 per screening in una Cra, 1 per tampone effettuato volontariamente da un cittadino.

Due rientri dall'estero a Ravenna

A Ravenna si sono registrati 16 nuovi casi, di cui 9 asintomatici. 6 pazienti sporadici, individuati per sintomatologia, 8 per contact tracing, di cui la maggior parte per contatti famigliari e alcuni da fuori provincia; 2 per rientro dall'estero (Romania e Moldavia). In provincia è stato scoperto un focolaio in un Cra di Alfonsine (leggi qui la notizia).

Screening sierologico gratuito e rapido

Partirà, domani, lunedì 19, in tutta l’Emilia Romagna, lo screening sierologico gratuito e rapido in farmacia, rivolto agli studenti di fascia d’età compresa fra 0 e 18 anni, a quelli maggiorenni che frequentano la scuola secondaria di secondo grado, ai loro familiari conviventi (genitori, nonni, fratelli e altri familiari, purché conviventi) e agli studenti universitari con medico di base in Regione. “Una campagna mai vista in Italia”, secondo l’assessore regionale alle Politiche per la salute Raffaele Donini, che ha dichiarato: “È la prima volta che, nel nostro Paese, si coinvolgono in uno screening gli studenti di ogni ordine e grado. Abbiamo distribuito alle farmacie 2 milioni di test, per raggiungere quasi la metà della popolazione. Ci auguriamo la massima risposta”. Tutte le informazioni e l'elenco delle farmacie disponibili – più di 660 quelle che hanno già aderito da Piacenza a Rimini, ma aumenteranno nei prossimi giorni e settimane – si possono consultare sul sito web della Regione.

Covid, le altre notizie di oggi

Di che cosa parlano nel resto del mondo. Il Covid a fondo pagina (e a volte sparisce)

Antonio Ricci positivo al Covid. Il papà di "Striscia la Notizia" ricoverato in ospedale

Coronavirus, Francia record: oltre 32mila casi. Germania, Merkel: "State a casa"