Montappone (Fermo), 23 maggio 2021 - "Ho ricevuto una telefonata un po' camuffata dal vincitore, mi ha ringraziato , dicendomi che si ricorderà di me" (video). A raccontarlo, visibilmente emozionato è Gianmario Mennecozzi, il titolare della tabaccheria di Montappone (Fermo) dove ieri sera è stato centrato il 6 da oltre 156 milioni di euro al Superenalotto con una schedina da due euro.

SuperEnalotto, caccia al nuovo Paperone. "Ecco cosa ci farei"

"Speriamo che aiuti anche il territorio" - Tredici milionario a Fermo e due 5+1 molto sostanziosi a Magliano e Porto Sant'Elpidio

Vincita a Montappone, Gianmario Mennecozzi, il titolare della tabaccheria

"Mi auguro soltanto che sia uno del paese e che possa contribuire a fare del bene alla comunità, in questo momento che in tantissimi avrebbero bisogno di aiuto". "la nostra è un'attività di quasi 50 anni - spiega Mennezozzi - Non è mai capitata una vincita così. Colgo l'occasione per fare gli auguri al vincitore". 

image


Intanto stamani la piccola tabaccheria, lungo la provinciale che taglia in due questo borgo marchigiano di 1.700 anime, è stata presa d'assalto da curiosi e giornalisti. E' presente anche il sindaco Mauro Ferranti che al fortunato vincitore fa appello per contribuire alla realizzazione di qualcosa di "utile e importante per il nostro paese, come ad esempio una casa di riposo per anziani". E c'è anche chi, come Paola, insegnante nella vita di tutti i giorni e moglie del titolare della tabaccheria, suggerisce al vincitore di "contribuire all'acquisto dei vaccini anti Covid". Davanti alla ricevitoria c'è anche tempo di ridere e scherzare: un paio di persone del posto si sono presentate con la schedina del Superenalotto per ritirare le rispettive vincite di uno e cinque euro.