’Settembre centese’, il Comune: "Chiarezza sul marchio"

L’Amministrazione sta indagando sul carteggio presentato dalla Pro loco.

’Settembre centese’, il Comune: "Chiarezza sul marchio"

’Settembre centese’, il Comune: "Chiarezza sul marchio"

CENTO

Con una determina, il Comune ha dato mandato alla Mondialmarchi di produrre la documentazione specialistica e inoltrare osservazioni od opposizioni all’ufficio brevetti e marchi, per tutelare l’interesse della municipalità. Questo, viene spiegato dall’Amministrazione, dopo aver avuto alcune segnalazioni e aver reperito la domanda di registrazione della Proloco di Cento per il marchio figurativo "Settembre Centese – Fiera di Cento". Il Comune dice di avere interesse di valutare se la richiesta di registrazione sia opportuna o conforme alla normativa vigente, ritenendo che sarebbe necessario che la municipalità fornisse il proprio consenso vista la presenza di un nome di città. E cita l’articolo 10 del Codice di proprietà industriale secondo il quale "i nomi di Stati e di enti pubblici territoriali italiani non possono costituire oggetto di registrazione come marchio d’impresa, a meno che l’autorità competente non ne abbia autorizzato la registrazione".

Tutto lascia intendere, dunque, il clima tra le due realtà oltre al fatto che dunque, si continuerà ad andare per le vie legali. Il primo a farvi ricorso era stata la Pro loco, rivolgendosi al Tar con un ricorso legato al bando di affidamento degli eventi dove figura il termine ‘Settembre Centese’, dichiarando di averne il marchio registrato e una paternità della manifestazione.