Mascherine non a norma, l'Ausl le ha distribuite ai medici di base durante la pandemia

L'Ausl ha fornito alla medicina di base mascherine chirurgiche non a norma che si sono rivelate di scarsa qualità. I medici le hanno acquistate a proprie spese per proteggere i pazienti.

Mascherine non a norma, l'Ausl le ha distribuite ai medici di base durante la pandemia

Mascherine non a norma, l'Ausl le ha distribuite ai medici di base durante la pandemia

Alcune partite di mascherine non a norma che Pini aveva venduto all’Ausl sono state poi ridistribuite all’azienda non solo alle farmacie, ma anche ai medici di base che ne hanno fatto uso nei primi mesi della pandemia.

"Non posso dire di aver sospettato che quelle mascherine non avessero certificazione – spiega Vincenzo Immordino, medico di base del nucleo di cure primarie 3 e segretario provinciale del sindacato SiMet –, però ricordo bene le mascherine che ci inviava l’Ausl in quel periodo ed erano davvero pessime, di qualità scarsissima: si allacciavano dietro la testa in maniera strana, erano particolarmente scomode, ma soprattutto non aderivano bene al viso ed erano molto sottili, prive di consistenza. Senz’altro utilizzandole non ci si sentiva protetti".

Le mascherine inviate dall’Ausl ai medici di base, va ricordato, erano di tipo chirurgico: "Noi, naturalmente, avremmo avuto bisogno delle ffp2 – precisa Immordino –, in quanto le chirurgiche, anche quando sono regolarmente certificate, proteggono solo chi si ha di fronte, ma non proteggono chi le inossa. L’Ausl, però, ci ha mandato le ffp2 solo molto più tardi, nel 2021, quando cominciarono le vaccinazioni".

Le perplessità di Immordino erano condivise con i colleghi: "Tutti concordavano con me: quelle mascherine erano inadatte all’uso. Va detto che in quel periodo i dispositivi di protezione erano quasi introvabili sul mercato, perciò abbiamo semplicemente pensato ‘si vede che questo è il massimo che l’Ausl è riuscita ad acquistare’. Noi, da parte nostra, ci siamo comunque quasi tutti mobilitati per acquistarne di migliori a nostre spese e, se pure non senza difficoltà, siamo riusciti a procurarci delle ffp2. Di fatto non credo che molti colleghi abbiano utilizzato le mascherine che ci aveva fatto arrivare l’azienda sanitaria".

s. n.