Bologna, 20 ottobre 2021 - In questi primi giorni di Green pass obbligatorio sul lavoro le farmacie sono 'murate' di persone che, non essendo vaccinate, hanno bisogno di fare il tampone per poter andare in fabbrica o in ufficio. A queste si aggiunge chi -  colto da tosse, raffreddore o febbre - vuole comprensibilmente sapere se è affetto da Covid o se si è preso semplicemente l'influenza. Una coda, spesso lunga, si può vedere praticamente davanti a ogni farmacia. 

In tutto ciò l'Istituto superiore di Sanità (Iss) fa il bilancio dei morti per Covid: quelli con ciclo vaccinale completo sono iperfragili con età media più alta sui non vaccinati (85,5 contro 78,3) e un numero medio di patologie pre-esistenti più alto (5,0 contro 3,9). Qui i dati completi: I decessi per Covid tra i non vaccinati sono 23 volte di più che tra gli immunizzati

 I ritardatari del vaccino: "Lo faccio solo per avere il Green pass"

Test antigenici in Emilia Romagna: i dati dal 9 al 18 ottobre 2021

Tamponi in farmacia: i dati in Emilia Romagna

Ecco uno schema - che conferma l'assalto alle farmacie - con i dati sui test antigenici effettuati nella nostra Regione tra il 9 e il 18 ottobre.
Data          n° test antigenici    giorno della settimana
09/10/2021    12.823                            sabato
10/10/2021    4.974                              domenica
11/10/2021    12.719                             lunedì
12/10/2021    8.962                              martedì
13/10/2021    14.187                            mercoledì
14/10/2021    21.301                            giovedì
15/10/2021    17.634                            venerdì
16/10/2021    13.527                            sabato
17/10/2021    11.120                            domenica
18/10/2021    21.630                            lunedì  
Si nota il vero boom del lunedì appena passato, con il doppio di test antigenici rispetto ai giorni precedenti. Molto alto anche il dato di giovedì scorso, mentre i numeri dei tamponati scendono, e non è una sorpresa, durante il weekend, visto che molte farmacie sono chiuse.











Il bollettino del 20 ottobre in Emilia Romagna. Dati e contagi - Green pass: tamponi e test salivari, quali sono validi e quali no

Tamponi, la mossa di Figliuolo

Il commissario straordinario ha chiesto alle Regioni di agevolare le farmacie affinché "possano continuare a effettuare i tamponi antigenici rapidi oltre gli orari di servizio e nelle giornate di chiusura" e possano eseguire i tamponi "anche nei casi in cui i soggetti non si siano prenotati". Il commissario ha accolto le proposte della Fofi (Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani). I farmacisti, afferma la Fofi, "sapranno sfruttare questa opportunità per rendere un servizio ancora più efficace ed efficiente".

Il 'grazie' dei farmacisti

 La Fofi ringrazia il generale Francesco Figliuolo, "per aver accolto la sua proposta di ampliare l'esecuzione dei tamponi rapidi nelle farmacie, al fine di rispondere all'obbligo della certificazione verde sui luoghi di lavoro".

 

Leggi anche: "Green pass e servizio scolastico, per ora il sistema regge" - Tamponi, le farmacie fanno gli straordinari - Covid Reggio Emilia, no vax: "Siamo costretti a vaccinarci" - Effetto Green pass sulle vaccinazioni "C’è un’impennata di prime dosi"