Bologna, 10 maggio 2021 - Calano i contagi da Covid in Emilia Romagna: oggi sono 471 contro i 650 di ieri. E nove i morti per il virus (ieri le vittime sono state tre). A confermare la curva in discesa dei contagi è il consueto bollettino dei contagi da Coronavirus in Emilia Romagna di oggi 10 maggio dopo che ieri è stato registrato un calo drastico dei nuovi casi (650 contro gli 875 del giorno precedente).

L'aggiornamento Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna dell'11 maggio 

Zona arancione, appello dall'Emilia Romagna: "Basta indice Rt, cambiare i criteri"

Come si sa ormai da mesi, il weekend registra però contestualmente una diminuzione dei tamponi effettuati tanto che il tasso di positività si è comunque alzato arrivando al 4,3%. L'Emilia Romagna entra contestualmente proprio oggi nella terza settimana di zona gialla e proprio il rischio dell'effetto-contagio dettato dalle riaperture di bar, ristoranti e negozi è quello che preoccupa di più visto che l'indice Rt nella nostra regione è salito fino allo 0.92 (data dell'ultima rilevazione).

Covid Emilia Romagna: grafico sull'andamento della pandemia

 

 

Covid 10 maggio 2021: i dati in Emilia Romagna

Sono dunque 471 i nuovi contagi da Covid oggi 10 maggio in Emilia Romagna: un dato che continua a evidenziare un calo nella curva dei nuovi positivi come già era stato registrato ieri. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 376.486 casi di positività, su un totale di 11.029 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,3%: un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 94 nuovi casi e Bologna (78); poi Ravenna (50), Rimini (49), Reggio Emilia (45), Parma (43), Forlì (38) e Cesena (37); quindi Imola (18), Ferrara (11) e Piacenza (8).

I morti per Covid di oggi in Emilia Romagna

Purtroppo, si registrano ancora 9 nuovi decessi: 3 a Bologna (2 uomini di 56 e 82 anni e 1 donna di 94 anni), 2 a Ferrara (2 uomini di 80 e 87 anni), 1 a Parma (1 uomo di 78 anni), 1 a Reggio Emilia (1 donna di 95 anni), 1 a Modena (1 uomo di 77 anni), 1 in provincia di Forlì-Cesena (1 uomo di 79 anni). Non si registrano decessi a Piacenza, Ravenna e Rimini. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.019.

I ricoveri in ospedale 

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 187 (invariati rispetto a ieri), 1.357 quelli negli altri reparti Covid (+22). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 14 a Parma (invariato), 24 a Reggio Emilia (invariato), 26 a Modena (-2), 52 a Bologna (+1), 8 a Imola (invariato), 18 a Ferrara (+1), 12 a Ravenna (invariato), 6 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (+1) e 12 a Rimini (invariato).

Sintomatici e asintomatici per provincia

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 23.236 a Piacenza (+8 rispetto a ieri, di cui 6 sintomatici), 27.019 a Parma (+43, di cui 17 sintomatici), 45.765 a Reggio Emilia (+45, di cui 22 sintomatici), 64.105 a Modena (+94, di cui 59 sintomatici), 80.409 a Bologna (+78, di cui 54 sintomatici), 12.434 casi a Imola (+18, di cui 15 sintomatici), 22.859 a Ferrara (+11, di cui 1 sintomatico), 29.788 a Ravenna (+50 di cui 29 sintomatici), 16.465 a Forlì (+38, di cui 24 sintomatici), 18.999 a Cesena (+37, di cui 24 sintomatici) e 35.407 a Rimini (+49, di cui 27 sintomatici).

Coronavirus in Italia: i dati di oggi 10 maggio 2021

Scendono i nuovi positivi al Covid in Italia che oggi sono 5.080 ( contro gli 8.292 di ieri) ma aumentano i morti: 198 vittime contro le 139 di ieri. Eseguiti meno tamponi, come dopo ogni weekend: tasso di positività al 3,9% (+0,2%). Scendono le terapie intensive (-34), mentre risalgono i ricoveri (+7). La regione con più contagi da Covid oggi è stata la Campania (943), seguono Lazio (680) e in Sicilia (589). 

 

Ricoveri in calo: in Emilia Romagna e in Italia cala la pressione sugli ospedali

Cala ancora in Italia, attestandosi al 25%, la percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid-19 nei reparti ospedalieri ordinari, restando quindi ben al di sotto della soglia di allerta del 40% individuata dal Ministero della Salute. Lo mostrano i dati dell'Agenzia Nazionale per i Servizi sanitari regionali (Agenas), relativi alla giornata di ieri. Un valore che era pari 32% lo scorso 27 aprile e al 28% lo scorso 25 maggio. Nel dettaglio, in Emilia Romagna, ora il tasso di occupazione delle terapie intensive e dei reparti ordinari è sceso rispettivamente al 25% e al 20%. La regione con più nuovi contagi è la Campania (943), segue il Lazio (680), la Sicilia (589) e la Lombardia con 583 nuovi casi.

L'Emilia Romagna rischia la zona arancione? Ecco i parametri

La cabina di regia con il consueto monitoraggio è prevista venerdì 14 maggio e se al momento pare chiaro che nessuna regione rischi il passaggo in zona rossa (con indice Rt a 1.25 nel limite inferiore oppure incidenza settimanale dei casi superiore a 250), non è altrettanto certo che l'Emilia Romagna possa rischiare il passaggio alla zona arancione che prevede un Rt uguale o superiore a 1 o un rischio complessivo "alto". Ma si può andare in zona arancione anche con un Rt inferiore a 1 con un rischio per così dire "alto". Insomma per vedere confermata la zona gialla anche in Emilia Romagna serve appunto un Rt inferiore a 1 e un rischio complessivo basso o moderato. L'ultimo monitoraggio ha visto crescere il suo Rt a 0.92.

La campagna vaccinale aumenta il ritmo: via agli over 50

Aumenta però il ritmo della campagna vaccinale in Emilia Romagna: da oggi sono infatti partite le prenotazioni per gli over 55. E i nati dal 1962 al 1966 non si sono fatti attendere: alle 11, erano già 61.217 le persone che, utilizzando i diversi canali disponibili, hanno fissato luogo, data e ora dell’appuntamento per la somministrazione del vaccino contro il Covid-19. In poche ore, dunque, il 20% del target complessivo. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.945.833 dosi; sul totale, 660.009 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Vaccini Covid, Donini: "Astrazeneca, Pfizer o Moderna: in Emilia Romagna non si sceglie"

Vaccino: come prenotare per gli over 55

Si potranno utilizzare a partire da oggi i tradizionali canali – dai Cup alle farmacie, fino al web, fascicolo sanitario elettronico e telefono – e ricevere la somministrazione in uno degli oltre 140 punti vaccinali gestiti dalle aziende sanitarie nelle province. 

Vaccino: come prenotare per gli over 50 

Da giovedì 13 maggio toccherà ai 50-54enni (nati dal 1967 al 1971), ma in questo l’appuntamento potrà essere preso dal medico di famiglia. Lo stesso che poi effettuerà il vaccino dal 31 maggio.

Le altre notizie

Il Covid arretra, crollano le vittime. Eppure l’indice Rt declassa le regioni

Settimana decisiva per il coprifuoco. Ma già adesso lo rispettano in pochi