Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 mag 2021

Vaccino in Emilia Romagna: il report settimanale sulla copertura

Molto alte le percentuali di vaccinazione degli over 80. Quasi complete quelle per gli anziani residenti nelle Rsa. Seguono operatori sanitari e persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni. Personale scolastico: oltre l'85% attende la seconda dose

23 mag 2021
francesca delvecchio
Cronaca

Bologna, 22 maggio 2021 - Gli over 80 sono la categoria che in Emilia-Romagna è stata più vaccinata. Si parla di una percentuale dell'89,45% di quelli che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose, contro l'86,43% degli ospiti delle Rsa. Ma non è un vero e proprio primato: in regione, infatti, tutti i pazienti delle residenze per anziani (quindi il 100%) hanno ricevuto la prima dose e quelli che aspettano la seconda sono appena il 13,57%. E non ci sono, quindi, ospiti delle Rsa che devono ancora attendere la prima iniezione di vaccino. In Italia sono 16 le regioni che hanno messo del tutto in sicurezza i propri anziani. Mentre a livello nazionale c'è ancora un 10,40% di over 80 che attende la prima dose, in Emilia-Romagna questa percentuale scende a 4,82% (17.757 persone in totale). Sono i dati che emergono dal report settimanale con il confronto tra le regioni.

Vaccino in Emilia Romagna: come prosegue la copertura
Vaccino in Emilia Romagna: come prosegue la copertura
Approfondisci:

Vaccini in Emilia Romagna per gli over 70: ecco a che punto siamo

Approfondisci:

Vaccini Italia, cosa prevedono le nuove linee guida di Figliuolo

Se sul podio dei più vaccinati ci sono gli anziani, seguono poi personale sanitario, persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni e il personale scolastico. Questo è quanto si evince dall'ultimo report settimanale sui vaccini, pubblicato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri. Intanto, il 7 giugno l'Emilia-Romagna parte con le vaccinazioni agli operatori turistici

In Italia, buoni i numeri anche sulla somministrazione delle dosi e sull'incremento dei punti vaccinali. Più di tre milioni e mezzo le dosi somministrate rispetto alla settimana scorsa, mentre per i punti vaccinali si parla di un +1.226 dal 25 febbraio e un +109 rispetto alla settimana precedente.

Di seguito il numero delle persone vaccinate nel dettaglio, divise per categorie, in Emilia-Romagna.

Persone con più di 80 anni

Tra gli over 80, l'89,45% della popolazione (pari a 329.434) è stata completamente vaccinato. Il 95,18% (350.550 persone) ha ricevuto la prima dose, mentre quelli che ancora l'attendono sono il 4,82% (17.757 persone). Le percentuali dei vaccinati sono alte rispetto alla media italiana, che si ferma a 79,69% per le seconde dosi e a 89,60% per la prima. 

Dunque, il programma di vaccinazione per questa categoria è in dirittura d'arrivo.

Persone tra i 70 e i 79 anni

Sono meno le persone del tutto vaccinate di questa categoria, rispetto agli over 80: 'solo' il 25,31% (115.375 persone). Migliore la media nazionale che sale a 26,94%. Ma è molto alto il dato di coloro che hanno ricevuto il primo dosaggio 83,41% (380.262 persone). Il dato italiano è 79,45%. Il che equivale a dire che di queste il 58% sta aspettando il richiamo della seconda dose, ma è già stato messo in sicurezza. Coloro che ancora non sono stati vaccinati sono il 16,59% (75.650 persone), una percentuale più bassa rispetto a quella nazionale che è a 20,55%.

Va anche ricordato che le vaccinazioni agli over 70 sono partite in momenti diversi. Il 15 marzo hanno debuttato i 75-79 anni, il 12 aprile i 70-74 anni.

Ospiti delle Rsa

Il 100% delle persone che risiedono nelle residenze per anziani ha ricevuto la prima dose di vaccino. Non ci sono quindi persone che devono essere vaccinate. L'86,43% (25.185 persone) ha ricevuto la prima dose, dunque poco meno del 14% attende la seconda dose. Si parla di 3.954 persone. Dati confortanti.

Fanno meglio dell'Emilia-Romagna: Friuli Venezia Giulia con il 93,23% di vaccinati, Basilicata (92,12%), Lombardia (91,92%), Trento (87,20%), Liguria (86,68%).

Personale sanitario

Positive anche le percentuali dei vaccini somministrati al personale sanitario. Si parla del 73,72% (134.775 persone) per coloro che hanno avuto prima e seconda dose, a fronte dell'83,17% a livello nazionale. Ma è alto anche il dato delle prime dosi: 88,50% (161.788 persone). Migliore la media nazionale, che sale a 96,30%.

Coloro che ancora non sono stati vaccinati, invece, sono l'11,50% (21.024 persone). Valore abbastanza negativo, se si pensa che in Italia la percentuale è molto più bassa (3,70%) e ci sono ben 11 regioni che hanno terminato di vaccinare i sanitari anche con la prima dose. 

Personale scolastico

Nelle scuole, la maggior parte del personale ha ricevuto la prima dose: il 71,77% (79.129 persone su 110.252). Solo il 14,75% (16.264 persone) ha completato il ciclo di vaccinazione, mentre ancora il 28,23% (31.123 persone) attende la prima dose. Rispetto alle altre categorie, questa si classifica per ultima. 

Covid, le notizie di oggi

Coronavirus il bollettino aggiornato in Emilia Romagna

Con le vacanze ci giochiamo la ripresa. In Europa è corsa a sfilarci i turisti

Covid, a picco i consumi degli italiani: persi 123 miliardi di spese

Vaccini Italia: il report settimanale in Pdf. Dati regione per regione

Vaccino agli operatori turistici in Emilia Romagna: si paga un contributo

Variante indiana: "A Medicina, piove sul bagnato

San Marino, coprifuoco per i non residenti da mezzanotte alle 5

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?