Bologna, 1 dicembre 2021 – L’introduzione del Super Green Pass spinge le richieste per la prima somministrazione di vaccino anti Covid. E al tempo stesso, il via libera del ministero – a fronte di una riduzione dell’efficacia della protezione con il passare del tempo e a un aumento dei contagi – ad anticipare il richiamo ad almeno cinque mesi dopo la seconda dose ha fatto crescere considerevolmente pure le prenotazioni per le terze dosi, soprattutto nel territorio di competenza dell’Azienda Usl di Bologna e dell’Ausl Romagna.

Il punto Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna 

Lo segnala la Regione, parlando di vero e proprio “boom di prenotazioni in Emilia-Romagna,nelle ultime due settimane”. Complessivamente, si sfiora quota 570mila.

Caos all'hub di Reggio Emilia: in fila a freddo per le terze dosi - Dove si prenota la terza dose

“Questo ‘balzo’ ci fa per sperare- commenta l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. L’annuncio del Super Green Pass ha convinto molte persone ancora non vaccinate a prenotarsi per la prima dose; anche la possibilità di prenotazione del booster, e quindi della terza dose, ha registrato in queste ultime due settimane esiti davvero significativi. Mi auguro- conclude Donini- che questo trend sia confermato anche nei prossimi giorni: il vaccino è l’alleato più forte che abbiamo nella lotta contro il virus”.

Prenotazioni prima e terza dose: dati regionali complessivi

Per quanto riguarda le prenotazioni per la prima dose, si è passati dalle 6.725 complessive nella settimana dal 15 al 21 novembre alle ulteriori 14.311 della settimana successiva (22-28 novembre); dal conto sono escluse le Aziende Usl di Parma e Modena, che per le prime dosi stanno effettuando somministrazioni ad accesso diretto. Per Parma, nelle due settimane considerate, sono complessivamente 2.214, per Modena 3.073.

Ancora più elevato il numero relativo alle terze dosi, prenotabili in modo da poter accedere alla somministrazione dopo cinque mesi dalla seconda dose di vaccino: alle 103.793 totali della settimana dal 15 al 21 novembre, ne sono seguite 443.250 la settimana successiva.

Prenotazioni prima dose: i dati per Azienda Usl

Per quanto riguarda il territorio dell’Azienda Usl di Piacenza, le prenotazioni delle prime dosi sono passate dalle 491 della settimana dal 15 al 21 novembre a ulteriori 1.256 di quella successiva (22-28 novembre). L’Azienda Usl di Parma ha registrato 901 somministrazioni ad accesso diretto nella settimana dal 15 al 21 novembre e altre 1.313 nella settimana dal 22 al 28 novembre; nel territorio dell’Azienda Usl di Reggio Emilia, ci sono state 763 prenotazioni, seguite da ulteriori 1.067. L’Azienda Usl di Modena ha registrato 1.246 somministrazioni ad accesso diretto dal 15 al 21 novembre, poi altre 1.827 la settimana seguente. Nel territorio di competenza dell’Azienda Usl di Bologna, alle 2.250 prenotazioni per prime dosi della settimana dal 15 al 21 novembre se ne sono aggiunte 4.696 in quella successiva. Per quanto riguarda l’Azienda Usl di Imola, si è passati da 279 a ulteriori 484 prenotazioni, mentre l’Azienda Usl di Ferrara ne ha registrate 262 (15-21 novembre), poi altre 955 (22-28). Infine, uno dei balzi più consistenti, nell’Ausl Romagna: 2.680 prenotazioni (settimana 15-21), poi altre 5.853, nella settimana seguente, sempre per le prime dosi.

Prenotazioni terza dose: i dati per Azienda Usl

Per quanto riguarda il territorio dell’Azienda Usl di Piacenza, le prenotazioni delle terze dosi erano 7.843 nella settimana dal 15 al 21 novembre, a cui ne sono seguite 28.280 in quella successiva (22-28 novembre). L’Azienda Usl di Parma ha effettuato 12.672 prenotazioni dal 15 al 21 novembre e altre 28.429 nella settimana dal 22 al 28 novembre; per quanto riguarda il territorio dell’Azienda Usl di Reggio Emilia, si è passati da 11.202 a ulteriori 13.684 prenotazioni. L’Azienda Usl di Modena ha effettuato 26.427 prenotazioni via sms dal 15 al 21 novembre, e altre 44.152 la settimana seguente. Nel territorio di competenza dell’Azienda Usl di Bologna, alle 15.826 prenotazioni per terze dosi della settimana dal 15 al 21 novembre ne sono seguite ulteriori 103.280 in quella successiva. Per quanto riguarda l’Azienda Usl di Imola, alle 5.381 prenotazioni se ne sono aggiunte 14.149, mentre l’Azienda Usl di Ferrara ne ha registrate 7.741 (15-21 novembre), poi altre 39.362 (22-28). Infine, un altro balzo per l’Ausl Romagna: alle 16.701 (15-21 novembre) ne sono seguite altre 171.914 (22-28 novembre), sempre per terze dosi.