Bologna, 25 ottobre 2021 - Tornano a rialzarsi i numeri del bollettino Covid di oggi in Emilia Romagna:  si contano oggi 362 nuovi positivi e 5 decessi, rispetto ai 316 nuovi positivi e tre decessi registrati ieri (qui il bollettino del 24 ottobre). In Italia la pandemia resta comunque sotto controllo, mentre in Gran Bretagna il boom di contagi potrebbe portare a istituire il pass vaccinale, segnando una marcia indietro rispetto al Freedom day di quest'estate, che ha decretato la fine delle precauzioni (mascherine e distanziamento. 

Intanto nella nostra regione è partita oggi la campagna per il vaccino antinfluenzale: quest'anno è particolarmente importante immunizzarsi, visto che i sintomi dell'influenza assomigliano a quelli del Covid. Attenzione inoltre perché il virus stagionale arriverà dopo Natale e sarà molto contagioso.

Nel frattempo cominciano a verificarsi i primi focolai di Covid nelle scuole: a Bologna, alle medie Farini, sono già a casa in Dad metà degli alunni dopo il caso della professoressa non vaccinata trovata positiva al virus. Delicato anche il caso di Carpi, dove sono stati individuati 60 casi di Covid e dieci classi delle elementari Don Milani sono state messe in isolamento.

Veneto, Zaia: "Preoccupati per la terza dose"

Comacchio, assalto all'hub vaccinale

Covid, il bollettino dell'Emilia Romagna del 25 ottobre 2021

Bollettino in Italia di oggi 25 ottobre 2021

Pubblicheremo qui i dati di oggi non appena saranno completati. Ieri 3.725 positivi e 24 vittime.

Covid, i dati di oggi 25 ottobre in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 430.099 casi di positività, 362 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.023 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36,3 anni.  Sono in calo i casi attivi, 9.485 (-544). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 9.166 (-548), il 96,6% del totale.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,4%, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

I nuovi contagi provincia per provincia

Ecco la situazione dei contagi nelle province:
- Modena 93 casi
- Bologna  57 
-  Parma 40
- Ravenna 38
- Circondario Imolese 27
- Cesena 22
- Rimini 20
- Ferrara 19
- Forlì 18
- Reggio Emilia 17
- Piacenza 11










I 5 decessi e le terapie intensive

 

Purtroppo, si registrano 5 decessi: 2 in provincia di Parma (una donna di 89 anni e un uomo di 90), 1 in provincia di Bologna (un uomo di 98 anni), 2 in provincia di Ravenna (un uomo di 67 anni e una donna di 98). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.559.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 32 (-1 rispetto a ieri), 287 quelli negli altri reparti Covid (+5). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (-1 rispetto a ieri); 3 a Parma (invariato); 4 a Modena (invariato); 12 a Bologna (+1); 4 a Imola (invariato); 3 a Ravenna (invariato); 2 a Forlì (-1); 1 a Cesena (invariato), 1 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Reggio Emilia e Ferrara (come ieri).

I contagi dall'inizio della pandemia

Si contano 26.523 a Piacenza (+11 rispetto a ieri, di cui 7 sintomatici), 32.978 a Parma (+40 di cui 11 sintomatici), 51.496 a Reggio Emilia (+17, di cui 15 sintomatici), 72.511 a Modena (+93, di cui 35 sintomatici), 90.164 a Bologna (+57, di cui 50 sintomatici), 13.672 casi a Imola (+27, di cui 18 sintomatici), 25.843 a Ferrara (+19, di cui 11 sintomatici), 34.568 a Ravenna (+38, di cui 24 sintomatici), 18.964 a Forlì (+18, di cui 15 sintomatici), 21.684 a Cesena (+22, di cui 18 sintomatici) e 41.696 a Rimini (+20, di cui 14 sintomatici).

Stop all'hub dell'Unipol Arena

Per quanto riguarda le vaccinazioni dei bolognesi, il 28 ottobre sarà l'ultimo giorno di attività per l'hub vaccinale all'interno dell'Unipol Arena, a Casalecchio di Reno. I cittadini a cui era già stata programmata la somministrazione della dose booster (la dose di richiamo dopo il completamento del ciclo vaccinale) venerdì 29 e sabato 30 ottobre all'hub vaccinale di Casalecchio di Reno, ovvero 142 over 80, saranno contattati telefonicamente dall'Ausl per riprogrammare la puntura. Due le possibilità: mantenere data e orario dell'appuntamento recandosi per la somministrazione della terza dose in altri hub aziendali, oppure anticipare l'appuntamento per la vaccinazione entro il 28 ottobre nell'hub di Casalecchio di Reno, purché siano trascorsi sei mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale primario. 

Terza dose per i sanitari in Romagna

In Romagna la terza dose 'booster' per sanitari è estesa anche al personale sanitario non dipendente Ausl. Le vaccinazioni dei sanitari dell'Ausl sono partite il 23 ottobre: tra sabato e domenica ne sono state effettuate 1.207 così suddivise: 462 a Ravenna, 251 a Cesena, 284 a Rimini e 210 a Forlì.
A partire da oggi, lunedì 25 ottobre, la somministrazione della dose booster è estesa anche al personale sanitario che svolge attività al di fuori dell’Azienda USL della Romagna.  Tutti gli esercenti le professioni sanitarie e tutti gli operatori di interesse sanitario che hanno completato il ciclo vaccinale primario possono effettuarla presentandosi a uno dei Centri vaccinali Hub provinciali dell’Azienda, senza appuntamento, dalle 13 alle 18,30. 

La terza dose deve essere somministrata dopo almeno 6 mesi dal completamento del ciclo primario e sarà effettuata con il vaccino Pfizer indipendentemente dal vaccino utilizzato per il ciclo primario. In occasione della somministrazione della terza dose di vaccino Covid è possibile, per chi lo desidera, effettuare anche la vaccinazione antinfluenzale (Vaccino Flucelvax tetra).
Sul sito internet dell’Azienda USL al link   gli operatori sanitari interessati possono trovare tutte le indicazioni, compresa la modulistica da stampare e compilare prima di presentarsi per la vaccinazione.