Bologna, 4 maggio 2017 - Un’isola, l’amore di un’estate e la vita che segue direzioni già segnate, tra conflitti, separazioni e inaspettati ricongiungimenti. Questo è il fulcro di “Dimenticando Santorini”, il libro che la scrittrice Marta Lock presenterà sabato 13 maggio (ore 17) alla Corte di Felsina in via Santo Stefano 53 a Bologna, per un incontro moderato dalla critica e storica dell’arte Anna Rita De Lucca.

Ternana di nascita ma ormai di stanza a Milano, nel suo sesto romanzo la prolifica autrice racconta la relazione tra Jade e Damian, conosciutisi giovanissimi durante un’estate trascorsa sull’isola greca e costretti a dirsi prematuramente addio a causa di un destino beffardo e ostile, che tuttavia non scalfirà il sentimento sincero che li lega. Dall’amore che si insinua tra le pieghe dell’adolescenza alla riscoperta di un’intesa, passando per matrimoni infelici e situazioni spiacevoli, un alternarsi di rimpianti e barlumi di gioia che promette di coinvolgere il lettore in un vortice di emozioni, tra lacrime e sorrisi.

A impreziosire la presentazione del testo sarà la mostra “Viaggio nel destino”, visitabile fino al 21 maggio, in cui verranno esposte opere pittoriche legate a una delle tematiche centrali del testo, per un appuntamento dedicato agli amanti della letteratura rosa.