Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 gen 2022

Covid oggi 16 gennaio 2022, bollettino Emilia Romagna: 17.360 contagi e 20 morti

Sono 149 i ricoverati in terapia intensiva (-2%), di cui 94 non vaccinati. Quasi 2.400, invece, i pazienti dei reparti ordinari (+2,6%). I casi attivi superano quota 300mila. In settimana autotest per inziare e finire l'isolamento

16 gen 2022

Bologna, 16 gennaio 2022 - Nuovi casi da Covid sostanzialmente stabili in Emilia Romagna: il bollettino di oggi ne rileva 16.408 (su 59.188 tamponi, tasso di positività 27,7%), a cui vanno aggiunti i 952 registrati da ieri a Piacenza e provincia, che l’Ausl non è riuscita a caricare fra quelli comunicati al ministero. Per un complessivo, quindi, di 17.360 (ieri 17.755). Sono 20 i morti in regione legati alla pandemia, di età compresa tra 44 e 97 anni.

Approfondisci:

Covid oggi: i contagi in Emilia Romagna del 17 gennaio 2022. Il bollettino

Covid, i contagi di oggi 16 gennaio 2022 in Emilia Romagna
Covid, i contagi di oggi 16 gennaio 2022 in Emilia Romagna

I pazienti emiliano romagnoli attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 149 (-3 rispetto a ieri); l’età media è di 62,2 anni. Sul totale, 94 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,9 anni), il 63,1%, mentre 55 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,2 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia Romagna superano quota 3,6 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che non si sono ancora vaccinate: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato.

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.394 (+61 rispetto a ieri), età media 69,2 anni.

I ricoverati nei reparti Covid aumentano dell'2,6%, quelli delle terapie intensive calano del 2%.

Gli emiliano romagnoli guariti sono 3.787 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 487.479. I casi attivi di infezione, cioè i malati effettivi altrimenti chiamati attualmente positivi, oggi sono 303.399 (+12.601). In Italia questo valore ha superato i 2,5 milioni. Il 99,2% dei casi attivi emiliano romagnoli è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi.

Intanto l'Emilia-Romagna fa da 'apripista' sull'autotest, ovvero sul tampone fai da te per la diagnosi del Covid 19: sarà lanciato mercoledì 19 gennaio per certificare la positività (solo dei vaccinati) e dare il via all'isolamento. Ma c'è di più: per chi ha fatto la terza dose (booster) sarà esteso anche all'autocertificazione della fine dell'isolamento.

Accanto a questo processo di semplificazione, si aggiunge l'impulso alle vaccinazioni: oggi in tutte le province della regione, fino alle 19, è in corso l'Open Day dedicato ai pù giovani, per l'inoculazione del vaccino a bambini e ragazzi dai 5 ai 19 anni.  Buona l'adesione, con oltre 2.500 dosi somministrate alle 13. Quanto al resto dei numeri, al primo pomeriggio sono state somministrate complessivamente 9.093.431 dosi di vaccino anti Covid in Emilia Romagna; sul totale sono 3.653.827 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 91% mentre le terze dosi già fatte sono 1.882.705.

Picco Covid: l'analisi dei dati per provincia - Colori regioni: le ultime notizie - Long Covid sui bambini, pediatri in allerta - Bollettino Covid: modifiche entro 2 settimane

Coronavirus in Italia, dati e tabella delle regioni

Sono 149.512 i nuovi contagi da  Covid nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 180.426. 

I casi sono stati rilevati dall'analisi di 927.846 tamponi, con un tasso di positività che sale al 16,1% (+1,3% rispetto a ieri).  Ieri i test erano stati 993.201 tamponi con un tasso di 15,7%).

Le vittime sono invece 248 mentre ieri erano state 308.

In rialzo le terapie intensive, 14 in più (ieri -2) con 128 ingressi del giorno (ieri 141) per un totale di 1.691; i ricoveri ordinari sono 349 in più (ieri +351), 18.719 in tutto. 

Superati i 2,5 milioni di attualmente positivi in Italia: sono 2.548.857, con un incremento nelle ultime 24 ore di 78.010. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 8.706.915 mentre i morti sono 141.104. I dimessi e i guariti sono invece 6.016.954, con un incremento di 79.207 rispetto a ieri.

La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (26.773), seguita dalla Campania (17.677).

Covid in Veneto - Coronavirus nelle Marche - Contagi in Toscana

Intanto, nella giornata di sabato 15 gennaio sono state somministrate in Italia quasi 92mila prime dosi di vaccino anti-Covid, il numero più alto dal 6 settembre quando erano state 96mila. In totale le dosi sono quasi 120 milioni dall'inizio della campagna vaccinale. Sono 46 milioni e 867mila gli italiani over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale e 26 milioni e 626mila quelli che hanno fatto il booster.

Contagi oggi in Emilia Romagna: dati per provincia

La situazione dei contagi nelle province dell'Emilia Romagna vede Bologna con 3.159 nuovi casi più 647 nel Circondario Imolese, seguita da Modena (2.623). Poi Forlì Cesena (2.043, 1.173 a Cesena e 870 a Forlì) Poi Parma (1.774), Rimini (1.628), Reggio Emilia (1622) e Ravenna (1.600); quindi Ferrara (1.300). Infine Piacenza (12, cui si aggiungono i 952 nuovi casi non ancora registrati).

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37 anni.
 

Covid in Emilia Romagna: il numero totale dei casi standardizzato per 100.000 abitanti
Covid in Emilia Romagna: il numero totale dei casi standardizzato per 100.000 abitanti

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia: 45.193 a Piacenza (+12, cui andranno aggiunti i 952 non registrati oggi), 63.391 a Parma (+1.774), 88.765 a Reggio Emilia (+1.622), 128.374 a Modena (+2.623), 163.582 a Bologna (+3.159), 24.820 a Imola (+647), 51.232 a Ferrara (+1.300), 72.816 a Ravenna (+1.600), 37.751 a Forlì (+870), 45.846 a Cesena (+1.173) e 83.664 a Rimini (+1.628).

Morti Covid in Emilia Romagna il 16 gennaio 2022

Il bollettino di oggi registra 20 decessi legati alla pandemia, in Emilia Romagna: 1 in provincia di Piacenza (una donna di 91 anni); 2  in provincia di Parma (2 uomini, rispettivamente di 71 e 88 anni); 2 in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 74 anni e una donna di 80); 8 in provincia di Modena (3 uomini rispettivamente di 63, 64 e 80 anni, 5 donne di 44, 69, 72, 95 e 97 anni), 5 in provincia di Bologna  (3 uomini, rispettivamente di 84, 89 e 93 anni e 2 donne di 86 e 88 anni);  1 nel Circondario Imolese (un uomo di 71 anni), 1 in provincia di Ferrara (una donna di 72 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.556.

Covid e rischi per i non vaccinati

ll Covid "non è diventato una 'banale' influenza e le sue conseguenze su chi non è immunizzato, anche se giovane e in buona salute, possono essere molto serie", ha affermato il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri. 

Vaccino e quarta dose: quando

La speranza è che a un certo punto vaccinati e guariti creino un muro contro Omicron? A questa domanda risponde Silvio Brusaferro, professore ordinario di Igiene all'Università di Udine, presidente dell'Istituto superiore di sanità e membro del Cts, su La Stampa. "Certo, se il numero dei suscettibili al virus si riduce, cala l'indice di contagio Rt. Il problema è che Omicron può infettare anche una parte dei vaccinati, seppur con minore probabilità. Omicron convivrà con Delta? "Di questo passo la sostituirà".

"Invece di discutere su cosa succederà bisogna guardare i dati e prepararsi a eventuali novità con coperture vaccinali, farmaci e monitoraggio" aggiunge. La terza dose, intanto, "protegge molto bene dalla malattia grave, se ne sta studiando la durata ed è presto per parlare della quarta".

Novavax, quando arriva il vaccino che piace agli indecisi

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?