Tanti gli eventi in programma
Tanti gli eventi in programma

Ancona, 21 aprile 2021 - "Tipicità Phygital Editon" porterà dal 24 aprile al 2 maggio gli eventi che caratterizzano l'importante manifestazione marchigiana nelle case di chi è appassionato di cultura, enogastronomia, turismo: "là dove non sarà possibile farlo di persona, potremo godere di una full immersion virtuale in situazioni e luoghi delle Marche, ma non solo”: lo ha affermato Angelo Serri, Direttore di “Tipicità”, in una presentazione online dalla scenografica “Sala del Mappamondo” di Fermo (culla di “Tipicità”, che qui è nata nel 1993), da dove ha illustrato il ricco calendario degli eventi in programma (www. tipicita.it).

La pandemia non ha fermato la voglia marchigiana di crescere, di farsi conoscere nel mondo, di presentarsi al turismo italiano e internazionale. “Siamo già in una nuova dimensione e ci sono tantissime opportunità per il nostro “saper fare”, ma anche per l’attrattività di territori a vocazione accogliente, come quello fermano e marchigiano”, dichiara il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, che aggiunge: “Occorre un nuovo modo di raccontarsi e gli strumenti giusti per farlo. Da Fermo questa iniziativa vuol essere il contributo dell’ampia community di Tipicità – composta da Enti, Atenei, aziende ed associazioni del territorio – a questo processo di auspicata crescita”.

'Tipicità Festival', premiato nel 2020 come miglior iniziativa “Travel & Food”, non poteva non dedicare grande attenzione al cibo e al gusto: c’è tanto da scoprire nello scrigno delle Marche e ce lo farà conoscere Tinto (Nicola Prudente) conduttore di “Decanter“ su Rai Radio 2 e di “Mica pizza e fichi” su La 7. E ancora nautica e gastronomia, cibo innovativo in Italia, Cagli e le terre del fungo, il concorso “La biodiversità in cucina”, e così via. Tanti gli eventi dedicati alle aziende del settore agroalimentare, ma anche della cosmesi naturale, dell’agricoltura bio, ed altro ancora. “Tipicità” ci porterà anche all’estero: ad Anglet città “amica di Fermo” sulla Costa basca, in Cina (per le aziende che vogliono realizzare business), in un’anteprima all’ “Expo” di Dubai, e a conoscere una New York city inedita, che ospita l’italian style “marchigiana”.

Questa Phygital Edition all’insegna della multi-contemporaneità vede al centro le relazioni tra la regione Marche e la provincia del Québec, buon auspicio verso l’agognata “riapertura”. L’evento di punta è rappresentato da “Marche e Québec ai fornelli: l’Accademia di Tipicità incontra l’Institut de tourisme et d'hôtellerie du Québec (ITHQ)”, in programma il 27 aprile alle ore 17 italiane (11:00 di Montréal). Fruibile sulla piattaforma ufficiale www.tipicita.it e sui canali social di Tipicità (FB, YT e Instagram), sarà aperto dall’on. Liza Frulla, Direttrice Generale del prestigioso Istituto del Turismo e della Gestione Alberghiera del Québec, e da Silvia Costantini, Console Generale d’Italia a Montréal.

Nel palinsesto di Tipicità Phygital Edition figurano altri eventi “targati” Québec, con importanti interlocutori, in primis Air Canada che per l’occasione metterà a disposizione dei voucher per incentivare concretamente la ripresa degli spostamenti tra le due realtà. Da non perdere, martedì 26 aprile alle ore 17:00 in Italia, “Assaggia il Québec”, viaggio alla scoperta di sapori unici ed inconfondibili con un focus su alcuni prodotti “icona” quebecchesi come il succo di mirtillo rosso, lo sciroppo d’acero, il burro di arachidi, e “Vivi il Québec”, venerdì 30 aprile alle ore 12:00 italiane. Queste iniziative costituiscono un ulteriore spin off del ricco mosaico di opportunità sviluppate dalla partnership tra Marche e Québec, nata sotto l’egida del Consolato Generale d’Italia fin dal novembre 2019, con la partecipazione da protagonista di Tipicità alla “Settimana della Cucina Italiana nel mondo”. La pandemia non ha fermato il consolidamento del coinvolgimento attivo di istituzioni, Atenei, istituti scolastici ed aziende italiane interessate al prospero mercato quebecchese, porta d’ingresso a quello canadese e, più in generale, nordamericano.

Dagli eventi virtuali a quelli in presenza: non poteva mancare, il 2 maggio prossimo, un’anteprima del Grand Tour delle Marche che animerà la regione da giugno a novembre, nel pieno del rispetto delle normative anti-covid. Si ripartirà con l’ “Infiorata del Corpus Domini” il 5-6 giugno a Castelraimondo, poi sarà tutto un susseguirsi di occasioni per unire il piacere di gustare una gastronomia tipica (davvero tanti gli eventi i programma) a quello di scoprire città, borghi, grotte, castelli, aree archeologiche, ma anche artigianato tipico (tipicitaexperience.it).