Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2022

Sconfiggere la mafia? Dipende solo da noi

Gli alunni riflettono su come la cosca si intrufola nella quotidianità e sui mezzi che abbiamo per combatterla

Nel mese di febbraio tutte le classi terze della scuola Pietro Zangheri di Forlì hanno effettuato due incontri di due ore con Franco Ronconi di ’Libera, nomi e numeri contro le mafie’, una rete di associazioni sociali, movimenti, gruppi, scuole, sindacati, diocesi e parrocchie che si occupa non solo di combattere la mafia, ma anche la corruzione e si impegna per ottenere giustizia sociale, ricerca della verità e tutela dei diritti. È stata per noi ragazzi una bella occasione per ampliare le nostre conoscenze riguardanti la mafia e riflettere su come fare a combatterla. Obiettivi principali della mafia sono: denaro, potere e controllo del territorio. Per quanto riguarda il denaro ci sono molte attività che la mafia utilizza per ricavare soldi e tra le più rilevanti ci sono: il traffico illegale di droga e armi, il contrabbando di sigarette, la prostituzione, il gioco d’azzardo, lo smaltimento dei rifiuti, il mercato del falso, lo sfruttamento degli immigrati clandestini. Il traffico di droga è il più redditizio per le associazioni mafiose. Uno dei maggior produttori di droga è la Colombia. Le organizzazioni criminali si arricchiscono molto perché, dopo averla acquistata dai produttori, la rivendono ad un prezzo maggiorato da 150 a 180 volte. In Italia l’organizzazione mafiosa che ha un forte controllo sul traffico di droga è la ‘Ndrangheta, la mafia calabrese. Potere e controllo del territorio viaggiano insieme e sono le cose più importanti per un gruppo mafioso: tra le varie cosche c’è molta rivalità, tanto da scatenare dei veri e propri conflitti per la supremazia sulla propria zona. La mafia punta sul controllo di mercati, politica e costruzioni. Con l’investimento dei soldi sporchi, guadagnati con i traffici illeciti, alcune associazioni mafiose nel periodo di Covid hanno offerto denaro per vaccini e cure acquisendo sempre più potere. Il secondo incontro con Franco ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?