Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 lug 2022

"Bisogna aggiornarsi e qui ci sono riuscito"

L’esperienza di uno dei partecipanti, Marco Giunti, il cui forno è attivo dal 1992: "Nell’epoca dei social è necessario guardare avanti"

19 lug 2022
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)
Marco Giunti, esperto panificatore forlivese (il suo forno è in via Ravegnana), che ha deciso di prendere parte e completare il corso della scuola Sirpa (Salieri)

Tra coloro che ieri hanno ricevuto il diploma per aver frequentato la scuola di alta formazione Sirpa c’è anche Marco Giunti, 54 anni, che gestisce il Forno Giunti in via Ravegnana a Forlì. La sua esperienza nel settore dei panificati comincia nel 1992, con l’apertura di quella che all’epoca era un’attività di famiglia. Nel corso degli anni tante cose sono cambiate e la partecipazione alla scuola è stata per lui un modo per mettersi al passo con i tempi.

"Quando ho cominciato l’attività non esisteva una grande pianificazione finanziaria ed economica, esisteva solo avere voglia di lavorare – afferma –. Una volta bastava questo ma adesso non basta più, bisogna informarsi e studiare per riuscire a rimanere sul mercato e ottenere profitti da un’attività che di per sé è difficoltosa e in questo periodo lo è ancora di più".

La sensazione di Giunti è quella di un mondo, quello dei piccoli artigiani, che tende a restare indietro, ma che ha anche voglia di crescere e migliorarsi. "L’esperienza nella Sirpa è stata molto interessante perché abbiamo trattato argomenti che spesso non vengono presi in considerazione – continua –, ci hanno spiegato come trattare con i dipendenti e la psicologia a loro legata. Ci hanno parlato di comunicazione verbale e non verbale e di marketing, spiegandoci anche come affrontare la disposizione dei prodotti in vetrina".

Tra le tematiche trattate per aiutare i piccoli imprenditori nel settore della panificazione e della pasticceria, anche quella relativa all’utilizzo dei social per promuovere la propria attività. "All’inizio secondo me era una cosa inutile, ma dopo il corso mi rendo conto che non lo è – spiega il fornaio –. Ho un figlio di 22 anni che ha un’impostazione diversa dalla mia, quando si parla di social ha le idee chiare ma io no; ora però capisco che c’è una fetta di mercato che magari io non prendevo proprio in considerazione".

Oggi il Forno Giunti ha sette dipendenti e il titolare è pronto a portare nella sua attività gli insegnamenti appresi durante la scuola. "Il mio è un lavoro un po’ particolare, io vado a letto a mezzogiorno e mi sveglio alle 7 di sera, bisogna essere organizzati e gestirsi molto bene". Un mestiere complesso che regala però anche tante soddisfazioni, e la possibilità di imparare costantemente e mettersi sempre in gioco.

Martina Mastellone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?