Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

L’ultimo saluto a ‘Rina’, la vedova del senatore Leonardo Melandri

Aveva 91 anni ed era stata per una vita al fianco del politico Dc. Lascia 4 figli, tra cui Valerio, assessore comunale

Si sono svolti ieri nella chiesa di Santa Maria Lauretana, a Bussecchio, i funerali di Elvira Rossi, familiarmente chiamata "Rina", 91 anni (nella foto), vedova del senatore Leonardo Melandri. Il rito è stato celebrato dal parroco, Pier Luigi Casamenti, ed erano presenti anche don Giovanni Severi, già alla guida della chiesa di via Campo di Marte e ora parroco di Santa Rita, e don Paolo Giuliani, rettore della chiesa del Suffragio.

Proprio don Giuliani, che conobbe la signora Elvira e il senatore Melandri, al termine della cerimonia l’ha ricordata con commozione, rammentando che andava a messa ogni giorno e che gli aveva chiesto di accompagnarla fino all’ultimo.

La signora Rossi lascia quattro figli: Roberto, presidente della cooperativa Tonino Setola; Giovanni, docente di inglese al Liceo Scientifico; Paolo, tecnico specializzato del gruppo Trevi; Valerio, assessore alla Cultura del Comune di Forlì e docente promotore del corso di formazione universitaria sul Fundraising, con sede proprio a Forlì; aveva anche una sorella, le nuore e numerosi nipoti. Lungo il corso della vita ha accompagnato il senatore Melandri, seguendo con premura la famiglia, e in particolare la crescita dei figli, ed è stata vicina al marito anche durante i numerosi impegni politici da lui ricoperti. A Forlì, infatti, molti associano il nome di Melandri all’insediamento e alla crescita dell’Università in città e in Romagna. Inoltre, si battè per il recupero della Rocca vescovile di Bertinoro, con il complesso che ospita il Ceub e il Museo Interreligioso, per la valorizzazione dell’Appenino e l’avvio di quello che oggi è il Parco delle Foreste Casentinesi. Nel corso delle vicende politiche di allora e dei mille impegni (Melandri fu anche segretario regionale della Dc, partito che aveva la sede in via dei Mille) la signora Melandri è sempre rimasta defilata, ma constantemente presente al fianco del marito.

Molti concittadini che frequentarono la Democrazia Cristiana negli anni ‘70-’80 e che ricordano la famiglia Melandri hanno sottolineato la particolare coincidenza: i funerali della signora si sono svolti il 9 maggio, giorno in cui ricorre l’anniversario della morte di Aldo Moro, un particolare che ha reso ancora più intenso il ricordo.

Alessandro Rondoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?