Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Un sostituto in regia? Per ora la società frena

Voci su Matteo Schina (Eurobasket) ma scade oggi il tempo per gli under. Resta ancora una ‘finestra’

Con Palumbo fuori (probabilmente) fino alla fine della stagione, si ripropone la situazione di un anno fa quando all’improvviso fu chiaro che Erik Rush non poteva più scendere in campo: anche allora si era alla vigilia dei playoff. Stavolta non c’è in ballo uno straniero, ma si tratta comunque del playmaker titolare.

Non a caso, ieri, le sirene di radiomercato hanno sussurrato il nome di Matteo Schina: play classe 2001 – gioca ancora come under – è triestino e vincolato con la società giuliana, ma sta giocando in questa stagione in prestito all’Eurobasket Roma, dove sta viaggiando a poco meno di 6 punti e 3 assist di media in 22’. Durante la fase ad orologio, però, il suo contributo è salito a 9 punti e 5 assist in oltre 33’. Anno scorso, alzandosi dalla panchina di Udine (nella foto), fece male a Forlì nel match di coppa a Cervia. L’operazione non creerebbe problemi ai laziali, già salvi e già fuori dai playout, né a Trieste che aggiungerebbe esperienza a un suo ragazzo. Tuttavia la Pallacanestro 2.015 avrebbe tirato il freno.

Le regole dicono che oggi è l’ultimo giorno possibile perché un under cambi maglia. Realisticamente, stando a ciò che trapelava nella serata di ieri, non accadrà nulla. Tuttavia, entro due giorni dal debutto nei playoff (Forlì non sa ancora se giocherà sabato 7 o domenica 8) è ancora possibile effettuare un tesseramento: anno scorso fu infelice la scelta di Ivica Radic. Stavolta servirebbe un italiano, se la società vorrà muoversi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?