Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

Billi a ruota libera: "Basta degrado, sta superando il limite"

Il candidato sindaco del centrodestra venerdì sera ha incontrato i cittadini: "Mettere in campo idee per far rivivere le nostre piazze"

5 giu 2022
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)
Francesco Billi ha parlato anche di turismo sanitario, impianti sportivi e del festival Voci Nuove (Frasca)

Turismo sanitario, festival Voci Nuove, impianti sportivi. Nel comizio di venerdì sera in una piazza Mazzini ‘presente’ a dispetto della temperatura equatoriale, il candidato sindaco Francesco Billi, alfiere del centrodestra alle amministrative di Castrocaro Terme e Terra del Sole, ha toccato temi fino a oggi tenuti nel cassetto.

Dopo un esordio all’attacco dell’amministrazione uscente, rea di aver affidato "la pianificazione del futuro a una carrellata di progetti estemporanei, proposti a ridosso della scadenza elettorale e senza alcun confronto con la cittadinanza", l’ex assessore della Giunta Metri si toglie un sasso dalla scarpa in merito alla casa della salute, che verrà eretta a Castrocaro entro il 2025. "Quindici anni fa avevamo previsto di edificare perché gli alberghi aperti erano ben diciannove e non c’era la possibilità di utilizzare una struttura dismessa. Nel 2018-2019 invece l’Ausl chiese all’attuale amministrazione se vi fosse un edificio sfitto da prendere in locazione a tal fine. Carta canta" dice l’ex assessore sventolando un documento. E a proposito di hotel dismessi: "Pulizia, arredo urbano e abbellimento dei nostri paesi devono diventare prioritari se vogliamo presentarci bene ai visitatori. Alcune situazioni di degrado sul territorio stanno superando il limite del tollerabile e ci sono alberghi abbandonati che rischiano di diventare bivacchi senza che nessuno si interessi per metterli almeno in sicurezza".

Secondo il candidato del centrodestra la comunità "merita" un cambio di passo. "Occorre riordinare e riorganizzare l’intero sistema, mettere in campo idee per far rivivere i nostri spazi e le nostre piazze, coinvolgere chi vive e lavora nel territorio". E sul turismo: "Faremo di tutto per riportare gente, rinnovando la nostra identità e le nostre esperienze. Il termalismo classico può integrarsi con il turismo sanitario e della prevenzione: è un’opportunità sulla quale ragionare. Abbiamo i centri storici da valorizzare e la Città della Musica da ricostruire: è mai possibile che a giugno nessun amministratore ci dica che fine ha fatto il Festival?".

In agenda anche l’allestimento di un’area feste comunale e il vaglio della realizzazione di una piscina pubblica. Infine un annuncio in merito alle attività sportive: "Siamo ancora in tempo per il bando ‘sport e periferie 2022’, in scadenza a ottobre, e siamo intenzionati a partecipare per ammodernare i nostri impianti".

f.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?