Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
20 apr 2022

Billi: "C’è bisogno di un’area feste attrezzata"

Il candidato del centrodestra alle prossime amministrative parla di obiettivi: "Una mancanza che i cittadini mi hanno segnalato più volte"

20 apr 2022
francesca miccoli
Cronaca
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)
Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Billi ha presentato alcuni punti del programma (Frasca)

di Francesca Miccoli

Archiviate le dichiarazioni a effetto ma giocoforza generiche della presentazione ufficiale, Francesco Billi, candidato sindaco del centrodestra alle amministrative del 12 giugno, inizia a svelare il programma elettorale. Partendo dalle esigenze valutate come prioritarie alla luce degli incontri in corso con cittadini, associazioni, realtà locali. Il primo obiettivo messo nel mirino è la realizzazione di un’area feste attrezzata. Un luogo in cui le persone possano vivere, a vario titolo, una dimensione di socialità. Castrocaro Terme e Terra del Sole non dispongono infatti di un teatro e lo stesso Padiglione delle Feste sembra ormai destinato alla definitiva privatizzazione. "Quotidianamente – dice l’ex assessore della Giunta Metri – ci confrontiamo con i cittadini perfezionando i punti del programma che intendiamo sottoporre agli elettori. Fra le mancanze che mi vengono segnalate più frequentemente, a parte la palestra scolastica, c’è quella di un’area feste comunale attrezzata, come ve ne sono in molte altre località limitrofe".

Una carenza che difficilmente si potrà colmare attraverso soluzioni provvisorie. "La crescente burocrazia, i costi aumentati e lo sforzo richiesto al volontariato renderanno in futuro sempre più difficoltoso l’allestimento di strutture temporanee, come accadeva una volta, da smontare e rimontare tutte le volte anche per pochi giorni, rincorrendo i permessi per realizzare eventi e sagre". Diventerà allora indispensabile una struttura "pronta all’uso, che garantirebbe un indiscutibile incentivo per chiunque volesse organizzare una manifestazione nel nostro Comune: associazioni, comitato genitori, privati o, ad esempio, un gruppo di giovani che volesse mettersi in gioco".

Un luogo polifunzionale, dunque, per ospitare eventi di varia natura. "Se concepita nella giusta maniera, una simile struttura potrebbe ospitare diverse attività, diventando uno spazio a disposizione della cittadinanza per corsi, musica, incontri e intrattenimento". Un modo per rendere più vivaci i due paesi. "Credo – conclude – che con il giusto approccio amministrativo e le soluzioni più opportune, un’opera del genere sia realizzabile in tempi ragionevoli. In generale penso sia importante riorganizzarci e attrezzare gli spazi che fortunatamente abbiamo a disposizione per aumentare l’offerta destinata a turisti e residenti". In linea con un progetto amministrativo che secondo il candidato sindaco dovrà essere "inclusivo, stabile, equilibrato e concreto". In settimana dovrebbero essere presentati ufficialmente gli altri due concorrenti nella corsa: Marianna Tonellato, sostenuta dal centrosinistra e Filippo Turchi, civico appoggiato da Io Apro Rinascimento, movimento guidato da Sgarbi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?