Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 apr 2022

Mostra dedicata all’incisore Renato Bruscaglia

Aperta fino al 28 maggio alla chiesa Madonna di Loreto adiacente al castello

15 apr 2022
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano
Flaminio Balestra, direttore della Fondazione Balestra, qui all’ingresso del Castello Malatestiano

Resterà aperta fino al 28 maggio nella Chiesa Madonna di Loreto, l’importante esposizione dedicata a Renato Bruscaglia, uno dei protagonisti della grafica internazionale del secondo Novecento e fra i più distinguibili e prestigiosi incisori italiani. Riconosciuto interprete del paesaggio, la sua opera si distacca dalla scuola naturalistica e figurativa della tradizione prediligendo la tecnica calcografica, e nello specifico l’acquaforte, per giungere ad una personale e innovativa autonomia stilistica. La mostra, curata da Giuseppe Appella e Flaminio Balestra, con l’archivio Renato Bruscaglia e il Museo internazionale della Grafica di Castronuovo Sant’Andrea, è un omaggio all’artista urbinate che attraverso l’incisione ha mostrato il suo carattere di sperimentatore, costantemente rivolte verso la contemporaneità ma senza mai dimenticare Urbino e il suo paesaggio. Dice Flaminio Balestra direttore dell’omonimo museo: "Predisposta nelle attività per il centenario della sua nascita, l’antologica di Bruscaglia ripercorre attraverso 43 incisioni e nove libri datati 1950-1999, la storia di una vita vissuta nello spazio della città-palazzo Urbino e del suo territorio, alla ricerca di un’armonia fra stagioni, frammenti di realtà, cronaca di ogni giorno, affetti, ore, luci, pensieri".

Ermanno Pasolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?