Torna ad affacciarsi il Coronavirus nel territorio di Bertinoro. È lo stesso sindaco, Gabriele Fratto, ad annunciare in un post su Facebook di avere avuto conferma dall’Azienda sanitaria locale di tre nuovi casi di positività. "Si tratta di un nucleo familiare – spiega il primo cittadino – composto da padre, madre e figlio, al momento sono stabili e ricoverati presso la propria abitazione". Dopo circa due mesi di stabilità e il quasi totale azzeramento dei positivi, torna dunque a salire...

Torna ad affacciarsi il Coronavirus nel territorio di Bertinoro. È lo stesso sindaco, Gabriele Fratto, ad annunciare in un post su Facebook di avere avuto conferma dall’Azienda sanitaria locale di tre nuovi casi di positività. "Si tratta di un nucleo familiare – spiega il primo cittadino – composto da padre, madre e figlio, al momento sono stabili e ricoverati presso la propria abitazione". Dopo circa due mesi di stabilità e il quasi totale azzeramento dei positivi, torna dunque a salire lievemente la curva dei contagi.

Inizialmente per il capofamiglia, cha aveva febbre e tosse, si era pensato al ricovero in un covid hotel dove poter trascorrere la degenza isolato dai propri cari. "Erano in corso le verifiche per i familiari – conferma Fratto – e, visto che anche la moglie e il figlio sono positivi, anche se asintomatici, non si è ritenuto necessario l’allontanamento dal nucleo familiare". Il sindaco riassume anche la situazione dell’epidemia all’interno del proprio comune che, ricordiamo, fu il primo ad essere colpito dal Coronavirus agli inizi di marzo.

"C’è ancora un concittadino ricoverato in un reparto diverso da terapia intensiva – riassume Fratto –. Tre sono in isolamento domiciliare. In questi mesi sono stati due i deceduti a causa del virus, mentre 55 sono stati i guariti". A conclusione del messaggio il sindaco di Bertinoro ricorda a tutti quanto sia ancora necessario il mantenimento delle precauzioni igienico-sanitarie e di distanza interpersonale di almeno un metro.

I due nuovi casi asintomatici di Bertinoro – il capofamiglia era già stato conteggiato ieri – si aggiungono a un altro caso di positività nella città di Forlì, per un totale di 3 nuovi casi in tutta la provincia di Forlì-Cesena, non si registrano decessi. I casi del Forlivese, inoltre, sono i soli di tutta la Romagna: sia nel cesenate che nelle province di Rimini e Ravenna, infatti, non si sono registrati nuovi positivi. Nelle ultime settimane si conteggiava uno, massimo due, nuovi contagi in media in tutto il Forlivese.

Anche nel territorio regionale continua il calo dei malati, scesi a 1.154, 18 in meno rispetto a ieri. In totale rispetto a ieri i nuovi casi sono 22, di cui 16 asintomatici, mentre 4 sono i decessi, nessuno in ben sei province. Rimangono ricoverati in terapia intensiva 12 persone, mentre quelli negli altri reparti Covid scendono a 129, due in meno. I malati lievi, in isolamento domiciliare, sono 1.013, 16 in meno rispetto al giorno precedente.

Matteo Bondi