Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

Festival del Liscio: arrivano i fondi

La Regione ha deciso di stanziare 41mila euro per ‘Cara Forlì’: "È stata riconosciuta l’unicità del progetto"

5 giu 2022
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021
Orietta Berti a ‘Cara Forlì‘ nel 2021

La Regione ha deciso di stanziare 41mila euro per il Festival del Liscio, il cui ’vero’ nome è in realtà ’Cara Forlì’. I soldi arriveranno grazie a un bando rivolto ai Comuni con popolazione superiore ai 50mila abitanti, in attuazione di una legge regionale del 1994. Il costo complessivo del progetto nato per valorizzare il liscio è di 151mila euro. Così l’assessore alla Cultura Valerio Melandri: "Cara Forlì è un Festival assolutamente innovativo, unico nel suo genere e trasversale, che coniuga l’amore per le tradizioni e la musica popolare del grande maestro Secondo Casadei con la voglia di intrattenimento e la partecipazione di grandi artisti contemporanei che si esibiranno dal vivo sul palco di piazza Saffi". La Regione, attraverso questo contributo, "ha riconosciuto l’unicità, l’inclusività e il valore di questo bellissimo progetto che quest’anno sarà ancora più straordinario e coinvolgente".

La butta in politica il consigliere comunale e regionale della Lega Massimiliano Pompignoli: "Queste notizie sono il riscontro migliore per zittire chi ancora, con una punta di invidia, mette in dubbio la qualità e la capacità progettuale dell’amministrazione comunale forlivese. Cara Forlì si è rivelato fin da subito un prodotto musicale e di spettacolo dagli ingredienti vincenti, che la Regione Emilia-Romagna ha voluto premiare con un contributo importante".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?