Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
matteo bondi
Cronaca
4 ago 2022

Il dono di Matilde, 13 anni: capelli a chi lotta col cancro

La prima volta nel 2019, poi li ha lasciati crescere per un nuovo taglio: un’associazione li utilizzerà per realizzare parrucche. "Tutti possono farlo"

4 ago 2022
matteo bondi
Cronaca
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni
Matilde May con una delle sue ciocche (devono essere lunghe 25 centimetri) e la parrucchiera Achena, che ogni mese raccoglie circa venti donazioni

di Matteo Bondi

Quattro lunghe ciocche di folti capelli neri. Questo il dono che la giovanissima Matilde May ha fatto l’altro ieri andando a tagliarsi i capelli. E, a 13 anni, è la seconda volta che Matilde decide di donare i suoi capelli per farne delle parrucche a uso di malati oncologici.

"Quando era più piccola – racconta la madre, Romina – avevamo fatto un percorso in chiesa sul fare qualcosa per il prossimo. Si parlava di giocare a carte con gli anziani o cose del genere, poi, un giorno, venne da me e disse che voleva donare i suoi capelli. Aveva visto non so bene dove che si poteva fare. Mi sono assicurata che fosse ben conscia di cosa volesse dire per lei tagliare i capelli: la lunghezza minima per la donazione è di 25 centimetri, per una bambina di 10 anni si tratta di un bel cambio di look. Lo ha fatto".

Non solo, ha poi passato i successivi tre anni a farseli ricrescere con già in testa l’idea di donarli un’altra volta. "Li spuntavamo, giusto per farli crescere ordinati – racconta la mamma –. Poi abbiamo visto che la parrucchiera Achena, in viale Vittorio Veneto, raccoglieva le donazioni di capelli e siamo andate da lei per il taglio. L’altra volta eravamo andate a Forlimpopoli".

Quattro belle ciocche di capelli sono un dono prezioso, come conferma la stessa Achena. "Matilde è stata davvero brava a farsi crescere i capelli sia davanti che dietro – spiega –. Spesso davanti si tengono più corti e non si riesce sempre a raggiungere i 25 centimetri che servono per la donazione. Invece questi sono proprio perfetti". Le ciocche vengono strette già in partenza in una fascia, prima del taglio. "La testa viene divisa in quattro settori, in maniera da avere due o quattro ciocche belle piene. Legate con una fascetta, sono già pronte per essere poi spedite".

La chioma di Matilde è già stata spedita all’associazione ‘Un angelo per capello’ che si occupa appunto di realizzare poi parrucche per i malati oncologici che, sottoposti a chemio o radioterapie, spesso perdono i capelli. "Faccio una spedizione al mese circa – spiega Achena –. Ogni volta raggiungo il chilo e mezzo di capelli. Ci vogliono una ventina di donazioni per arrivare a quella quantità".

È un gesto solidale che si può fare sempre. "A volte, come nel caso di Matilde, le clienti entrano già con l’intenzione di donare. Altre volte, la propongo io quando vogliono tagliare corta una chioma molto lunga. Quasi sempre sono d’accordo. Un gesto che non costa quasi nulla, ci metto giusto i 5 euro della spedizione al mese, ma che può rendere meno pesante una situazione già gravissima. Tutti i parrucchieri possono farlo e so di colleghi che si stanno adoperando. Io lo faccio da sempre, ma negli ultimi tempi, forse anche grazie alla diffusione sui social di questa possibilità, sono sempre di più le donne e ragazze che sono consapevoli della cosa".

Impossibile conoscere la persona a cui andranno i capelli, l’associazione opera a livello nazionale, ma alla parrucca che era stata fatta con i capelli di Matilde tre anni fa, si aggiungono ora quattro belle ciocche, oltre alle tante altre raccolte solo in questo mese.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?