Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

L’ultimo saluto a Nadia Mocellin Capogruppo del Pci negli anni ’80

Si sono svolti ieri pomeriggio in forma civile i funerali di Nadia Mocellin, deceduta domenica 24 aprile dopo lunga malattia Erano molti anni che Nadia Mocellin non si vedeva più in paese. Originaria della Lombardia, (era nata a Milano nel 1945) era giunta a Gambettola nei primi anni 70 dove aveva sposato Secondo Crociati. Si impegnò subito nella sezione locale del Partito Comunista, fu eletta in Consiglio comunale e negli anni ’80 divenne anche capogruppo con Diana Venturi sindaco e segretaria del Partito di Gambettola e della zona del Rubicone. Per alcuni anni portò avanti il confronto politico con gli altri Partiti. Dopo il ritiro dalla scena politica attiva spesa in prima persona, ha continuato a dare il suo contributo partecipando alle riunioni di partito e della Cooperativa Idea alla quale era iscritta e socia da molti anni: "Nadia – ricorda un ex compagno di Partito – era una donna garbata e corretta, molto preparata che sentiva forte l’impegno politico al quale si è dedicata con intensità".

Lascia nel dolore il marito Secondo e i figli Luca e Diego con le rispettive famiglie.

Vincenzo D’Altri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?