Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mag 2022

Salvati: "Voglio aiutare l’assessore Cintorino"

Il direttore artistico di ImaginAction parla dell’evento che sostituirà il festival e chiarisce la sua posizione: "Nessuna rottura con il Comune"

12 mag 2022
luca bertaccini
Cronaca
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)
Stefano Salvati e l’assesasore Andrea Cintorino alla presentazione di ImaginAction nel 2020 (Frasca)

di Luca Bertaccini

"Mi candido come consulente esterno, gratuito, dell’assessore Andrea Cintorino. Ci tengo molto a Forlì, città che ha potenzialità". Stefano Salvati, direttore artistico di ImaginAction, lunedì ha letto sul Carlino dell’addio della sua creatura alla nostra città (quest’anno il festival internazionale dei videoclip si terrà nel Parco del Delta del Po, con ospiti quali Carmen Consoli, Manuel Agnelli e Willie Peyote). Il Comune quest’anno ha deciso di cercare una radio che, con 80mila euro, metta in piedi un concerto estivo, in luglio, in piazza Saffi. "Con quella cifra l’organizzatore dovrà portare Ed Sheeran e i Rolling Stones, altrimenti sarà un fallimento. Chi mi porterà, quest’anno, l’assessore Cintorino, con la quale ho un ottimo rapporto? La mia non è una provocazione".

Non è, appunto, una provocazione, perché "noi con quella cifra, abbiamo portato cinque vincitori di San Remo: Ron, Diodato, Fabrizio Moro, che ha suonato un’ora e mezza, Mamhood e, in esclusiva per l’Italia, Riccardo Cocciante". Salvati e Raffaella Tommasi (produttrice di ImaginAction), non ci tengono a farsi "strumentalizzare" dalla politica. La lista civica Forlì e Co. aveva chiesto approfondimenti sul costo dei biglietti e se il Comune dovesse versare effettivamente tutti gli 80mila euro a Daimon film, la società che ha organizzato per due anni ImaginAction a Forlì, nel 2020 con la formula del drive-in aeroporto.

Quanto guadagnato nel biennio, tolte Siae e Iva, spiega Tommasi, "è stato dato in beneficenza, nel 2020 a Mission Diversity, per un progetto internazionale di diversità di genere e nel 2021 ad Emergency. Complessivamente parliamo di circa 15mila euro, non poco in un momento come questo". Salvati e Tommasi ci tengono a sottolineare che con il Comune non c’è stata alcuna rottura. "Io e Daimon abbiamo un ottimo rapporto col Comune e con l’opposizione. Rapporti meravigliosi. L’opposizione ha richiesto un controllo, come può succedere – a me in tanti anni di carriera non era mai capitato – in occasione di manifestazioni. Le verifiche sono terminate e siamo stati pagati".

Dopo l’edizione dello scorso anno era già stato deciso "di spostarci da Forlì. Ma non è escluso che tra qualche anno si possa tornare". Tommasi ricorda l’edizione 2021 funestata dal maltempo. "C’è stata pioggia ininterrotta le prime due sere. Avevamo chiesto di spostarci e di non farlo all’aperto, quanto al PalaGalassi. Il Comune aveva inizialmente dato la disponibilità per farlo, poi per motivi politici si è tirato indietro – precisa Tommasi –. Scelte loro: a noi non interessa però essere strumentalizzati".

Sempre Tommasi risponde così alle critiche di Forlì e Co. "Come si fa a pensare che un evento di tre giorni possa rivitalizzare il centro storico? Questo è concettualmente sbagliato". In conclusione Salvati ribadisce i suoi dubbi: "Con 80mila euro sarà difficile fare meglio di noi, in una sola sera poi. Per questo mi offro come consulente gratuito all’assessore Cintorino, con la quale, ripeto, ho un ottimo rapporto. La mia vuole essere una forma di aiuto, evitando così all’assessore di prendere una cantonata".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?