L’avvio di un nuovo progetto, con lo scopo di gettare un seme per un domani migliore. Nella stagione 202122, Aics Basket ha deciso di puntare forte sui ragazzi del proprio settore giovanile, offrendo loro uno spazio in prima squadra, in un campionato competitivo e difficile come quello di Promozione, dove spesso si trovano...

L’avvio di un nuovo progetto, con lo scopo di gettare un seme per un domani migliore. Nella stagione 202122, Aics Basket ha deciso di puntare forte sui ragazzi del proprio settore giovanile, offrendo loro uno spazio in prima squadra, in un campionato competitivo e difficile come quello di Promozione, dove spesso si trovano giocatori che hanno come punto di forza un’esperienza frutto di un lungo curriculum nelle serie minori.

Invece l’Aics ha puntato su un gruppo fatto di soli under, dal 2001 al 2005, che, guidati da un tecnico esperto e preparato come Marino Mambelli, se la giocano alla pari con le altre formazioni romagnole: se nella gara di esordio, nel derby contro la Libertas Green, i giovani Aics sono caduti per 35-65, decisamente meglio è andata la seconda uscita, vincente, sul campo di Bellaria (con un netto 25-52).

"Sappiamo che sarà un’esperienza difficile per questi ragazzi – commenta il presidente Gabriele Ghetti – ma loro ne sono consapevoli. Matureranno. Il nostro obiettivo è, e resterà, quello di costruire con loro una base per il futuro". La squadra disputa le sue gare casalinghe al Villa Romiti, in via Sapinia, il lunedì sera alle ore 21.15.

Questi sono i ragazzi che compongono la squadra, tra parentesi l’anno di nascita: Riccardo Adamo (2005), Andrea Bertoni (2001),Ricky Capellan (2004), Nicola Celli (2003), Alessandro Collinelli (2004), Lorenzo Corsi (2005), Pietro Corzani (2005), Tommaso Garoia (2001), Gian Marco Gori (2003), Francesco Grilanda (2003), Daniel Ilinca (2003), Riccardo Magnoli (2004), Giacomo Sansoni (2003), Nicola Scozzoli (2003), Filippo Siboni (2005), Giovanni Stanghellini (2003).