Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mag 2022

Scendono i contagi nelle scuole forlivesi

La categoria più colpita è comunque quella dai 6 ai 10 anni. Calano le nuove positività . passando da 1.201 a 883

12 mag 2022
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti
Nella settimana dal 2 all’8 maggio i casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi sono passati da 152 a 147. Tra questi i più piccoli (0-3 anni) sono i meno colpiti

Migliora la situazione nel mondo della scuola, stando al bollettino dell’Ausl Romagna relativo alla settimana dal 2 all’8 maggio. I casi degli studenti (da 0 a 18 anni) risultati positivi passano da 152 a 147. Il maggior numero di contagi riguarda la fascia 6-10 anni (scuole elementari), con 39 casi; 37 alle medie, 33 alle superiori; 21 nella fascia 3-5 anni e 20 in quella 0-3 anni. Nella settimana in questione sono stati eseguiti in tutta la Romagna 23.925 tamponi (molecolari e antigenici) registrando 5.587 nuovi casi positivi (23.4%; tutti sono dovuti alla variante Omicron). Rispetto alla scorsa settimana si registra un calo delle nuove positività sia in termini assoluti (- 1197) che percentuali.

Entrando nel dettaglio territoriale, i casi nel Forlivese sono passati da 1.201 a 883 (-318); nel Cesenate da 1.272 a 1.054 (-218); nel Ravennate da 2.535 a 2.197 (-338) e nel Riminese da 1.776 a 1.453 (-323). Dal 2 all’8 maggio i decessi sono stati 23, così divisi: uno nel Forlivese, 4 nel Cesenate, 12 e 6 rispettivamente nei comprensori di Ravenna e Rimini. A Forlì e nei relativi Comuni comprensoriali si registra un focolaio intraospedaliero (non ne venivano riportati nel bollettino precedente), 2 in strutture residenziali socio-assistenziali e socio-sanitarie, da cinque che erano. Complessivamente sono stati sospesi 139 operatori tra dipendenti e convenzionati in tutta l’azienda Usl della Romagna. La percentuale dei sospesi sul totale degli operatori con obbligo vaccinale è pari o inferiore al 1% in tutti gli ambiti territoriali e non si apprezzano sostanziali differenze tra Cesena, Forlì, Rimini e Ravenna. Nel Forlivese i sanitari no-vax sospesi senza stipendio sono 29, 24 alla dirette dipendenze dell’azienda sanitaria, 5 in convenzione (si tratta dello 0,9% del totale). Si registra infine un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti Covid in crescita rispetto alla scorsa settimana. In totale in Romagna sono ricoverati 197 pazienti, 3 in terapia intensiva.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?