Bologna, 12 settembre 2017 – Resistere festeggiando, o magari festeggiare resistendo. Comunque la si voglia vedere, quest'anno la “Festa della Resistenza” crescerà di dimensioni e, fra giovedì 21 e domenica 24 settembre, colorerà di rosso il parco dedicato alla memoria di Peppino Impastato, in un luogo simbolo della lotta partigiana come Marzabotto.

Lo slogan della quattro giorni di cibo, musica e dibattiti, organizzata dall'Anpi con la collaborazione di Cgil, Arci, Emergency e Libera, sarà, del resto, “Il cammino delle idee”, proprio per sottolineare la continuità fra i valori resistenziali e le più attuali tematiche politiche e sociali. Gli ospiti di maggior riguardo, che prenderanno parte a tavole rotonde che spazieranno dalle politiche inclusive all'antimafia, fino allo stato di salute della nostra democrazia, saranno il fondatore di Emergency, Gino Strada, il segretario generale della Fiom-Cgil, Francesca Re David, il presidente dell'Anpi, Carlo Smuraglia, e il segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso.

Non mancheranno, poi, le primizie dell'Appennino, cucinate dal ristorante “Stella Rossa”, e le crescentine del Bar “Mercurio”, mentre l'animazione musicale serale chiamerà in causa Osteria del Mandolino, Lovesick Duo, Mulini a vento e Fev, oltre a diversi gruppi emergenti del nostro territorio.