Halloween 2019, Vieri dj in Romagna (Foto Corelli)
Halloween 2019, Vieri dj in Romagna (Foto Corelli)

Rimini, 21 ottobre 2019 - Una serata da brivido, con tanto di danze macabre, bevande sanguinose, percorsi stregati e ululati sinistri. Tutto questo, e molto altro, aspetta grandi e piccini la notte del 31 ottobre, ormai annoverata anche alle nostre latitudini come la notte di Halloween. Ricorrenza di origine celtica, tipicamente legata alla simbologia della morte e dell’occulto, la festività di Halloween esisteva, fino a qualche anno fa, solo nei film e nelle serie TV made in USA. Complice il marketing, il classico tormentone “Dolcetto o scherzetto?” dilaga, così come si moltiplicano le proposte di intrattenimento a tema. Tra discoteche, parchi di divertimento, locali e ristoranti, ecco la mappa delle destinazioni da non perdere su e giù per la Romagna.

La guida nelle Marche - Gli aventi a Ravenna

A fare la parte del leone sono, naturalmente, club e discoteche: solo a Rimini si può scegliere tra il “RockHalloween” del Rockisland, lo storico locale sul molo cittadino, e il “SatHalloween” del Satellite Musiclub, uno degli appuntamenti in costume più gettonati dai riminesi. A Riccione si festeggia al Peter Pan e alla Baia Imperiale, mentre al Byblos di Misano Adriatico è prevista una serata a tema “La casa” (tremendo film horror del 1981, scritto e diretto da Sam Raimi). Il Tunga, il party itinerante celebre per le sue splendide drag queen, approderà all’NRG di Cesenatico. Al Pineta di Milano Marittima si esibirà, nell’inedita veste di dj, Christian Vieri, vecchia gloria del calcio italiano e habitué di questi lidi. C’è poi chi fa le cose in grande e mette in cartellone addirittura 24 ore di musica no-stop: è il caso del club riminese Classic, dove l’ospite d’onore sarà il dj e produttore musicale cileno Francisco Allendes.

Chi non se la sente di scatenarsi fino all’alba tra musica rock e luci stroboscopiche può, invece, optare per le tante proposte enogastronomiche dedicate alla festività. Uno dei simboli di Halloween, si sa, è la zucca gialla: svuotata di polpa e semi, intagliata sulla superficie e illuminata dall’interno, nei Paesi anglosassoni viene chiamata “Jack-o’-Lantern”. E sarà proprio la zucca la protagonista assoluta della serata organizzata dalla Tenuta Saiano, azienda agricola adagiata sulle colline dell’entroterra riminese, ai piedi di Montebello. Antipasto, primo e secondo vedranno infatti l’appetitoso ingrediente declinato in diverse varianti, mentre per il dessert si darà spazio a un dolce tipico del territorio: la famosa “piada dei morti”, che le azdore usano realizzare in prossimità della commemorazione dei defunti. Menu vegano, rigorosamente a base di zucca, all’agriturismo La Lenticchia, nell’entroterra forlivese.

Innumerevoli gli eventi pensati esclusivamente per bambini e ragazzi: dagli spettacoli nei centri storici ai laboratori di decorazione e trucco, dalle proposte dei parchi di divertimento agli itinerari “da paura”, ce n’è per tutti i gusti. A Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena) sarà “Halloween on the road”: alle 16:30, in piazza Amati, Alessia Canducci e Tiziano Paganelli leggeranno alcune “Storie da brivido”. Poi, si darà il via all’animazione nelle vie del centro, che durerà fino a sera. Programma simile a Bellaria-Igea Marina, dove, peraltro, sarà lanciato il contest “Fatti un selfie in maschera davanti alle vetrine dei negozi”, addobbate per l’occasione, e sarà premiata la maschera più originale.

Al Castello Malatestiano di Longiano (Forlì-Cesena) andrà in scena “Arte e brividi – Incubo al Castello”: un corteo nuziale mostruoso si incamminerà nelle vie del centro e raggiungerà infine il Castello, dove si terranno visite guidate a lume di torcia e si ascolteranno letture di orrori e misteri. I patiti del trekking non potranno perdere una passeggiata da brivido (adatta a bambini da otto anni in su) nel cuore delle Foreste Casentinesi. Al buio, infatti, i boschi si animano di strane presenze, come la capretta con gli occhi rossi e il satanasso Mantellini, che – racconta la leggenda – ritorna ogni anno, indemoniato e furibondo, durante la notte di Ognissanti.

La guida a Bologna e provincia

Halloween durerà addirittura un intero weekend nei parchi di divertimento romagnoli: all’Italia in miniatura è in programma una Zombie Parade, una sfilata di zombie, scheletri e streghette, che percorrerà tutto il paese, ricostruito in miniatura nel parco. Da Oltremare, oltre al tradizionale “Happy Halloween Show”, spazio ai laboratori, tra cui quello per la realizzazione di maschere da spaventapasseri. All’Acquario di Cattolica, l’appuntamento più emozionante sarà la Marcia delle Lanterne Magiche nelle profondità marine: le lanterne, create dagli stessi bimbi nei laboratori, si potranno portare a casa per illuminare le proprie camerette in versione horror. A Mirabilandia sarà possibile rivivere gli antichi brividi della tradizione celtica in due tunnel per i più piccini e addirittura sei per i più grandi: in questi percorsi, consigliati a partire dai 12 anni, ci si può imbattere in assassini sanguinari, clown sadici, spettri e personaggi sopravvissuti a terrificanti piogge radioattive.

E c’è chi ha pensato addirittura agli amici a quattro zampe: all’Hotel Principe, sul lungomare di Rimini, oltre ad aperitivi e cene a tema, sono previste agguerrite sfide in maschera tra i “pet” e i loro padroni. La maschera più votata, a due o a quattro zampe, si aggiudicherà un weekend in hotel.